Cuba rinnova il suo sostegno alla Siria

da sana.sy

Il presidente cubano Raul Castro, in un messaggio di congratulazioni per il 50° anniversario della fondazione dell’Organizzazione di Solidarietà con i Popoli dell’Africa, Asia e America Latina (OSPAAL) ha confermato il sostegno al popolo siriano nella guerra contro il terrorismo.

Lourdes Cervantes(foto) segretario generale dell’organizzazione ha sottolineato la continuità del sostegno per i diritti dei popoli a scegliere il loro sistema politico e sociale senza alcun intervento esterno.

Il Segretario dell’OSPAAL ha rinnovato l’appoggio dell’organizzazione alla Siria nel suo scontro con il nemico sionista e imperialista che dura da quattro anni.

«Fin dall’inizio dell’aggressione alla Siria, l’OSPAAL ha espresso la sua solidarietà con il popolo siriano che difende la sua sovranità, la sua dignità, la sua indipendenza e l’integrità territoriale», ha dichiarato Cervantes.

Cervantes ha condannato gli atti di terrorismo contro i civili in Siria ed ha espresso la sua gratitudine al Partito arabo socialista Baath che ha inviato un messaggio all’organizzazione, nonostante le attuali difficoltà e sofferenze vissute dalla Siria.

Nel suo messaggio il partito Baath si è congratulato con l’OSPAAL ed ha ribadito le sue posizioni contro l’imperialismo, il sionismo ed i suoi alleati.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformaizone di Francesco Guadagni]

Raúl Castro ribadisce il suo rifiuto alle ingerenze esterne in Siria

da lantidiplomatico

Il Presidente cubano Raúl Castro nel ribadire il suo appoggio al legittimo governo siriano, ha espresso il suo rifiuto a qualsiasi ingerenza esterna in Siria, ed ha criticato la NATO che, con la sua guerra per procura ha portato,solo miseria, morte, distruzione e milioni di profughi in Medio Oriente e in Africa.

Il presidente cubano, Raul Castro, ha ribadito il suo rifiuto alle ingerenza esterne negli affari interni della Siria, affermando il diritto del popolo siriano «a cercare un’uscita dignitosa dalla crisi nel suo paese» con la partecipazione delle autorità legittime in Siria senza alcuna interferenza esterna, per preservare la sovranità del paese e l’integrità territoriale.

Le dichiarazioni del presidente cubano hanno avuto luogo durante la sessione a porte chiuse dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, durante la Castro ha dichiarato che le azioni destabilizzanti della NATO e la sua “guerra per procura” ha portato alla nascita di conflitti e della povertà con le conseguenze che si riflettono nel flusso di migranti e rifugiati in Medio Oriente e Nord Africa.

Castro ha criticato gli Stati Uniti e la politica europea per le sanzioni unilaterali contro la Russia, affermando che queste politiche creano una maggiore instabilità e insicurezza nella regione.

Siria e Cuba rafforzano relazioni in ambito medico

da al masdar

Siria e Cuba quest’anno hanno celebrato 50 anni di relazioni diplomatiche. Due bastioni della Resistenza all’egemonia USA rafforzano la loro alleanza con un accordo in ambito sanitario. Una nuova dimostrazione di reciproca solidarietà.

Siria e Cuba hanno firmato, giovedì scorso, un accordo quadro di cooperazione tra il ministero della siriano della Salute da un lato, e il Ministero degli Esteri cubano e del Commercio estero per gli investimenti, la biotecnologia e l’industria farmaceutica(BioCubaFarma)cubano, dall’altro. Il ministro cubano Rodrigo Malmierca Diaz ha dichiarato che l’accordo è un «modesto contributo sulla strada per cercare di costruire un partenariato strategico nelle varie aree del settore sanitario tra i due paesi, e non solo nel campo farmacologico». Ed ha aggiunto: «È nostro dovere fornire tutte le forme di aiuto al popolo siriano per le sofferenze che sta sopportando». Alle osservazioni di Malmierca Diaz ha fatto eco il ministro della Salute siriano Nizar Yazigi, che ha descritto l’accordo come punto di partenza per una più ampia cooperazione nel campo della sanità, nel trasferimento di biotecnologia in entrambe i paesi e nello scambio di farmaci, competenze e nella ricerca.

In precedenza, il ministro Yazigi ha incontrato il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri di Cuba, Ricardo Cabrisas Ruiz, il quale ha affermato che il sostegno di Cuba alla Siria, in guerra contro il terrorismo, è sempre costante e L’Avana continuerà ad offrire tutte le forme di sostegno e di aiuto a Damasco.

[Trad. dall’inglese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

ICAP: Cuba sostiene l’eroica resistenza della Siria


da sana.sy

Il Segretario Regionale del Partito arabo socialista Baath, Hilal al-Hilal, prosegue la sua visita a Cuba. Ieri, ha incontrato, a L’Avana, il presidente dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, ICAP, Kenia Serrano Puig, la quale ha confermato che Cuba sostiene «il popolo siriano nella sua lotta contro l’ingiustizia, l’occupazione e il terrorismo».

Al-Hilal, nel corso dell’incontro, ha dichiarato che la Siria era consapevole fin dall’inizio che lo scopo della guerra e dell’aggressione scatenata contro la Siria era la distruzione e la frammentazione del popolo siriano.

Egli ha anche fatto riferimento al ruolo svolto dall’Istituto in solidarietà con i popoli nella loro lotta per la libertà, l’indipendenza e la dignità e la solidarietà con la Siria, in particolare, nella guerra condotta in difesa della sua sovranità e indipendenza .

Da parte sua, Puig ha ribadito che Cuba (governo, popolo e partito) seguono da vicino ciò che sta accadendo in Siria e guardano con rispetto e apprezzamento i sacrifici dell’esercito e del popolo siriano.

Allo stesso modo, ha espresso solidarietà con il popolo siriano e ribadito il sostegno al partito “Baath” «per l’eroica resistenza della Siria che rappresenta la spina dorsale della resistenza araba all’ingiustizia, all’occupazione, allo sfruttamento e alla lotta contro il terrorismo in tutto il mondo».

Al-Hilal, inoltre, dopo un’intervista alla Tv cubana, ha partecipato ad una conferenza presso l’Istituto di relazioni internazionali a L’Avana, dove ha spiegato che «la Siria non ha rinunciato alle sue costanti ed ai suoi diritti nonostante tutto quello che sta soffrendo e continua ad affrontare per difendersi da tutti i progetti colonialisti».

Egli ha sottolineato che il più grande beneficiario di tutto ciò che sta accadendo in Siria è Israele, che è direttamente coinvolto nella guerra contro il paese arabo.

Da parte sua, il direttore del Centro per la Ricerca sulla politica internazionale ha espresso grande apprezzamento per la forza e la fermezza del popolo siriano e la sua piena solidarietà con la Siria nella sua battaglia.

Infine, ha evidenziato che il sostegno ai terroristi dell’imperialismo è ormai evidente a tutti.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni] 

Hernández: La Siria può contare sul sostegno di Cuba

da sana.sy e Syria -L’altra faccia della rivolta 

Cuba ammira e sostiene il popolo siriano per la sua lotta contro i gruppi estremisti e mercenari addestrati all’estero, ha dichiarato a L’Avana Esteban Lazo, membro dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC) e il presidente dell’Assemblea nazionale del potere popolare.

Il presidente del Parlamento cubano ha detto ad Hilal al-Hilal, vice segretario generale del partito socialista arabo Baath e alla sua delegazione che l’unità e l’integrazione aiuteranno a superare il nemico e possono contare sulla solidarietà cubana nella loro resistenza all’aggressione criminale.

Da parte sua, il Vicepresidente cubano, José Ramón Machado Ventura, in occasione del suo incontro con il Segretario Regionale aggiunto del Partito Socialista Arabo Baath, Hilal Al-Hilal, ha dichiarato che la fermezza del popolo siriano e il suo sostegno all’esercito sono il segreto della vittoria.

«I sacrifici sopportati dal popolo siriano nella lotta contro il terrorismo non sono solo per difendere la Siria, ma tutti», ha dichiarato Ventura.

Il vicepresidente ha sottolineato la simpatia del popolo cubano verso i fratelli siriani in lotta per la dignità e la libertà, sottolineando l’importanza dei risultati della visita a Cuba di Hilal.

Da parte sua, al-Hilal ha affermato la determinazione del popolo siriano nel proseguire la lotta contro il terrorismo e la difesa della sua sovranità e indipendenza, confermando che la guerra guidata dagli Stati Uniti e dai suoi alleati contro la Siria non è riuscita grazie proprio alla fermezza del popolo e l’esercito siriano.

Hilal ha precisato che la solidarietà di molti paesi, tra cui Cuba, ha contribuito al consolidamento della fermezza del popolo siriano e che i motivi per la presa di mira di questi due paesi sono il loro impegno nella difesa della sovranità e dell’indipendenza nazionale, il loro sostegno ai movimenti di liberazione e la loro resistenza al colonialismo.

Anche il capo del Parlamento cubano, Esteban Lazo Hernández, ha ribadito che la vittoria della Siria, sotto la guida del presidente Bashar al Assad, al terrorismo e ai suoi sponsor è inevitabile grazie alla forza della sua gente e del suo esercito.

«Ci rendiamo conto che la Siria difende una questione giusta, vale a dire, la sovranità, l’indipendenza e la dignità. E continueremo a sostenerla», ha dichiarato Hernández.

[Traduzione dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Cuba: La coraggiosa resistenza della Siria è necessaria all’umanità

da sana.sy

Il segretario del Partito Socialista Arabo Baath, Hilal al-Hilal, ha incontrato, oggi, nella capitale cubana L’Avana, il Ministro degli Affari Esteri di Cuba, Bruno Rodriguez.

Durante l’incontro, il ministro degli Esteri cubano ha dichiarato che la strenua resistenza condotta dal popolo siriano è essenziale per il destino del genere umano, assicurando che il suo paese mantiene un grande rispetto per il popolo siriano per la sua fermezza e resistenza.

Al-Hilal ha affermato che il Partito arabo socialista Baath attraverso la sua storia di lotta, dal 1947 e fino ad oggi, ha sempre fornito tutte le forme di sostegno e il supporto per i movimenti di liberazione nel mondo, notando che Cuba è stato fra i primi paesi con il quale il partito ha stabilito relazioni particolari.

Il leader del Baath ha ribadito che l’aggressione contro la Siria e Cuba da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati, paesi arabi, regionali e occidentali, è dovuta al fatto che entrambi i paesi sono legati alla loro sovranità e indipendenza..

Da parte sua, il ministro degli Affari Esteri di Cuba ha precisato: «Cuba riconosce e rispetta la fermezza del popolo siriano, che sta conducendo una lotta cruciale e questa lotta è un diritto del popolo siriano in conformità con il diritto internazionale e della Carta delle le Nazioni Unite».

Rodriguez ha aggiunto che Cuba e «i paesi latino-americani sostengono la lotta del popolo siriano, lasciando intendere che il sostegno di Cuba alla Siria è espressione dei rapporti di amicizia e cooperazione».

Il ministro degli Esteri cubano ha poi evidenziato che «il governo cubano apprezza molto la leadership del presidente al-Assad e la sua forza, e che Cuba sta conducendo una lotta comune con la Siria a livello internazionale», esprimendo, infine, fiducia nella inevitabilità della vittoria della Siria.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

ICAP: «La Vittoria della Siria è anche quella della Rivoluzione cubana»

da sana.sy

La Presidentessa dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli “ICAP”, Kenia Serrano, ha ribadito la solidarietà del popolo cubano con la Siria di fronte al terrorismo e all’estremismo, assicurando che la vittoria della Siria sulle reti terroristiche è quella della rivoluzione cubana e di tutti gli onesti nel mondo sui nemici comuni, tra cui l’imperialismo e il sionismo.

Durante il suo incontro con Louay Aouji, capo della missione diplomatica siriana in Cuba, Serrano ha espresso il suo apprezzamento per il Governo e il popolo siriano per il loro impegno a favore dei principi della difesa della sovranità, dell’indipendenza e della lotta contro il terrorismo.

Da parte sua, Clara Escandell, direttore dell’ufficio del Medio Oriente e Nord Africa al Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, ha ribadito la profondità delle relazioni tra Cuba e la Siria.

Incontrando Aouji, Escandell ha affermato che Cuba apprezza altamente i sacrifici fatti dal popolo siriano contro l’imperialismo mondiale e il terrorismo.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: