La Bielorussia ribadisce il suo sostegno alla Siria

da lantidiplomatico

Il presidente siriano, Bashar al-Assad ha ricevuto, questa mattina, un messaggio di sostegno del presidente bielorusso Alexander Lukashenko consegnato dal segretario generale del partito comunista bielorusso, Igor Karpenko Vasilievic.

Nel messaggio, il presidente bielorusso ha espresso il forte sostegno del suo paese alla Siria, popolo e governo, nella sua guerra contro il terrorismo, confermando la volontà della Bielorussia di sviluppare ulteriormente le relazioni bilaterali in tutti i campi.
Da parte sua, il presidente al-Assad ha apprezzato le posizioni filo-siriane della Bielorussia, un paese che era stato precedentemente sottoposto alle stesse pressioni e campagne occidentali che la Siria si trova ad affrontare oggi, e tuttavia è riuscito a resistere e trionfare.
Il presidente al-Assad ha affermato che la Siria è in guerra contro il terrorismo ed i suoi sponsor ed è parte di un’offensiva occidentale sotto la guida degli Stati Uniti attraverso i collaboratori nella regione.

Questa guerra prende mira tutti i paesi che resistono egemonia occidentale e che difendono gli interessi dei loro popoli e l’indipendenza delle sue decisioni, con l’intenzione di ridisegnare una nuova mappa della regione e del mondo, ha dichiarato il presidente siriano.
A sua volta, Vasilievic ha affermato che il suo paese considera la necessità di unire gli sforzi di tutti i paesi che sostengono il popolo siriano contro il terrorismo, esprimendo fiducia nella capacità della Siria per raggiungere la vittoria e ripristinare la sicurezza nel suo territorio.
All’incontro hanno partecipato il vice segretario generale del partito Baath Arabo Socialista, Hilal al-Hilal e l’ambasciatore della Bielorussia a Damasco, Alexander Ponomarev.

ONU: Lukashenko attacca chi vuole destituire Assad

da hispantv

Il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha criticato i paesi che chiedono la destituzione del presidente siriano Bashar al-Assad.

«Perché avrebbe ucciso, perché dovrebbe essere rovesciato l’attuale presidente, che cosa ha fatto di male?» ha chiesto Lukashenko intervenendo alle Nazioni Unite a margine della 70a sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Inoltre, ha ricordato l’interferenza dell’Occidente in Iraq e il pretesto della presunta presenza di armi chimiche in Iraq, denunciando che si sta ripetendo lo stesso scenario in Siria al fine di rovesciare Assad.

Il presidente bielorusso ha chiesto che i paesi occidentali pongano fine alle interferenze negli affari interni di altri paesi, tra cui la Siria e la Libia.

Per quanto riguarda la crisi dell’immigrazione in Europa, Lukashenko ha avvertito che questa situazione grave e violenta potrebbe diffondersi in tutto il mondo.

Allo stesso modo, il Presidente bielorusso ha sottolineato la necessità di creare fiducia reciproca tra i paesi del mondo e ha espresso preoccupazione per le pressioni, le sanzioni e le azioni militari, restrizioni causate dalla egemonia e l’egoismo nazionale.

A questo proposito, Lukashenko ha invitato tutti i paesi a stabilire un mondo multipolare basato sul rispetto per la diversità culturale e il diritto dei popoli a scegliere il proprio percorso di sviluppo.

Nel suo intervento, ha anche ricordato che il suo paese sta rispettando gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e le priorità della lotta contro la povertà, l’analfabetismo, la parità di genere e la stabilità politica e sociale interna.

Inoltre, ha concluso Lukashenko ricordando due sanguinose guerre mondiali che hanno coinvolto il territorio bielorusso, ha ribadito che nessun paese può svilupparsi senza stabilire la pace e la sicurezza.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Maduro con Bielorussia, Mongolia, India, Sudafrica e Zimbabwe

unnamed-32da vtv.gob.ve

Il presidente venezuelano ha sostenuto gli incontri con i suoi omologhi al Cremlino, dove si trova per assistere alla cerimonia per il 70° anniversario della vittoria della Grande Guerra Patriottica

Intensa giornata di lavoro per il presidente venezuelano Maduro, che al Cremlino nella capitale russa Mosca, ha incontrato i suoi omologhi Tsajiagiin Elbegdorzh della Mongolia; Alexander Lukashenko della Bielorussia; Pranab Mukherjee dell’India; Jacob Zuma del Sudafrica e Robert Gabriel Mugabe presidente dello Zimbabwe. Nicolás Maduro si trova a Mosca per assistere come invitato speciale alla cerimonia per il 70° anniversario della vittoria della Grande Guerra Patriottica.23905315-f241-495a-a788-ac6ce91114b0

Al termine dell’incontro al Cremlino, il presidente venezuelano ha avuto l’opportunità di visitare i giardini Alexandrovsky nei pressi della Piazza Rossa, e il monumento in onore allo Zar russo Alessandro, che sconfisse le truppe di Napoleone nel XIX secolo.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Fabrizio Verde]

Il presidente della Bolivia Evo Morales, incontra papa Francesco

Morales incontra per 40 minuti papa Francesco al Vaticano, in Italia.  Come diffuso da un report di Radio Patria Nueva, il sommo pontefice ha fatto omaggio al presidente indigeno di due libri, uno di questi titolato:  ‘Del lado de los pobres, Teología de la liberación’.
Il Capo di Stato boliviano ha anche sostenuto un breve incontro con il segretario di Stato della Città del Vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone.
Senza ulteriori dettagli, ma stessa emittente ha dato conto che Morales, dopo il suo incontro con il Capo visibile della Chiesa Cattolica, unitamente con la suo equipe, si è recato all’aeroporto per dirigersi di ritorno a La Paz, in Bolivia.
La riunione fra Morales e papa Francesco ha chiuso il giro del Presidente boliviano in Europa durato una settimana, durante questo periodo ha incontrato il re Juan Carlos I si Spagna ed il presidente di questo paese Mariano Rajoy, così come il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, e con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, oltre alla comunità boliviana di Bergamo.

Il vicepresidente della Bolivia, Álvaro García Linera, ha definito come storica ed eccezionale tale incontro poiché si tratta del primo presidente indigeno ed il primo papa latinoamericano.

Visita in Italia 

Nella agenda della sua visita in Italia, Morales si è riunito con il suo omologo italiano Giorgio Napolitano, e con i residenti boliviani in questa nazione, nella città di Bergamo, come parte della sua agenda di lavoro.

«Queste riunioni sono importanti per la Bolivia perché reitereremo che la nostra politica di contatti con i paesi, non solamente d’Europa, non solo con America Latina ed i Caraibi, continueranno», ha sostenuto il presidente.

Dopo l’incontro  Morales ha definito come ‘un regalo’ il fatto che Napolitano abbia indicato che non chiuderà gli uffici diplomatici in Bolivia, ciò significa che «le relazioni diplomatiche, attraverso gli ambasciatori, continueranno, ed inoltre con ricorsi economici di cooperazione».

Il Capo di Stato della Bolivia, prima del suo arrivo in Italia, ha sostenuto incontri bilateriali con i suoi omologhi di Spagna, Mariano Rajoy, e quello della Bielorrusia, Alexander Lukashenko.

La comitiva boliviana è composta inoltre dal ministro delle Relazioni Estere, David Choquehuanca, e della Difesa, Rubén Saavedra, che si riuniranno anche con gli omologhi italiani.

Evo Morales viaggiò l’ultima volta in Europa, precisamente in Russia, all’inizio del luglio passato e durante il suo viaggio di ritorno i governi di Spagna, Francia, Italia e Portogallo cancellarono i permessi di sorvolo del suo aereo sui loro rispettivi territori, accusandolo di trasportare, ingiustamente, l’ex analista della CIA, Edward Snowden.

Tale incidente ha causato un impasse diplomatico in Europa e con la maggioranza dei paesi della UnaSUR, che chiesero spiegazioni e scuse a queste nazioni europee. Alla fine, i governi di questi paesi offrirono le loro scuse.

[Si ringrazia per la puntuale segnalazione Alfredo Viloria]

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: