Milano 9feb2019: Giù le mani dal Venezuela!

(VIDEO) Napoli: con il Venezuela bolivariano contando sulle proprie forze

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone in piedi, persone che camminano, folla e spazio all'apertodi Partito dei CARC – Federazione Campania 

Un’iniziativa che non è né vuol essere celebrazione o sostegno acritico, da “tifosi” del Venezuela bolivariano. Un’iniziativa che legge nella situazione venezuelana di oggi, negli attacchi imperialisti interni ed esterni cui è esposta fin da principio, nell’attuale situazione politica provvisoria e aperta a rapide trasformazioni del nostro stesso Paese una guida alla pratica rivoluzionaria, alle prospettive di sviluppo e al da farsi. In Italia così come al di la dell’Oceano.

Riconoscere le differenze è la condizione portante per costruire l’unità. Il movimento comunista ha dato un contributo universale alla scienza della trasformazione dell’ordine sociale, ma comprendere, oggi, oltre ogni sterile celebrazione, la concretezza della concezione comunista del mondo significa comprendere che essa ha un’applicazione particolare a seconda delle condizioni particolari della lotta di classe, delle sue forme, dei suoi risultati. In primo luogo per le condizioni particolari dei paesi imperialisti come il nostro rispetto a quelle dei paesi oppressi o semi-coloniali come il Venezuela. Rendere efficace e utile la nostra solidarietà internazionalista, di comunisti in un paese imperialista, ai popoli in lotta per la propria autodeterminazione e indipendenza significa conoscere, riconoscere e partire dalle diversità di azione e di contesto. In questo senso la rivoluzione non è sempre al di la dell’oceano o da qualche altra parte, ovunque tranne che “a casa nostra”. È nostro preciso dovere, da comunisti in un paese imperialista, indebolire il quadro dei paesi imperialisti, svilupparne le contraddizioni tanto da spezzarne le compatibilità, costruire la rivoluzione socialista nelle nostre condizioni specifiche (quelle oggettive della crisi generale del sistema capitalista e quelle soggettive di scienza, coscienza e organizzazione della lotta rivoluzionaria).

Che il movimento comunista abbia saputo imporsi, in varie forme, tempi, modi e contraddizioni nei paesi oppressi o semi-coloniali è una realtà. Come è una realtà che non abbia saputo fare altrettanto nei paesi imperialisti come l’Italia, seppur abbia svolto, nel nostro Paese specificatamente, un ruolo determinante nella lotta antifascista, nella vittoria della Resistenza e nella guerra di Liberazione, nella “democratizzazione” della società. A dire che le leggi particolari necessarie alla costruzione della rivoluzione socialista, nel primo caso rispetto al secondo, sono differenti, giacché differenti sono storie e percorsi. Ne consegue che i processi rivoluzionari non possono essere “copiati”, né importati o esportati. Vanno, invece, dialettizzati tra loro, rafforzati a vicenda, sostenuti. Ovvero compresi, confrontati e agiti affinché se ne possa trarre bilancio utile per avanzare insieme, perché, invece, unica è la prospettiva e l’orizzonte: il socialismo.

Proprio perché, oggi, il contributo teorico-pratico del movimento comunista si dia effettivamente alla base della costruzione del “poder popular” sul quale si fonda la costituzione della Repubblica bolivariana del Venezuela, così come, d’altro canto, effettivamente in esso si racchiuda la partitura strategica della costruzione della rivoluzione socialista nei paesi imperialisti, il confronto tra le esperienze del “nuovo potere”, in Italia come in Venezuela, è la misura con la quale rafforzare il processo di costruzione di quell’egemonia ideologica, politica e culturale quale capacità di direzione morale ed intellettuale delle masse popolari. Egemonia alternativa alla concezione borghese del mondo e al suo dominio oggi senza più consenso.

Italia e Venezuela a confronto, dunque. Italia antimperialista e Venezuela bolivariano insieme in piazza, oggi. Gli insegnamenti, le prospettive politico-pratiche della lotta per la costruzione di un’alternativa di sistema e società, un’assunzione di responsabilità sul da farsi e come farlo. Qui ed ora. Per contendere alla classe dominante e suoi agenti la mobilitazione, morale e materiale, delle masse popolari, i centri della sua produzione culturale, l’esercizio stesso del potere, in definitiva. E dare corpo teorico e misura pratica, in strategia e tattica, alla conquista del potere politico da parte della masse popolari organizzate.

In questa prospettiva, fare dell’Italia un nuovo paese socialista è il migliore contributo di solidarietà attiva ed operante che il movimento progressista italiano e, in esso, quello comunista potranno dare al Venezuela bolivariano.

Il Venezuela bolivariano ha bisogno oggi della nostra rivoluzione per difendere la sua. Noi abbiamo bisogno della nostra rivoluzione per sostenere il Venezuela bolivariano e tutti i Popoli che, sotto ogni cielo, in qualsiasi angolo del mondo, lottano contro l’imperialismo e per la propria sovranità, la propria autodeterminazione, la propria indipendenza.

«Che cosa occorre perché i proletari vincano in Occidente? Innanzitutto la fiducia nelle proprie forze, la coscienza che la classe operaia è capace di fare a meno della borghesia, che la classe operaia è non solo capace di demolire ciò che è vecchio, ma anche di edificare il nuovo, di edificare il socialismo. Tutta l’attività della socialdemocrazia [sinistra borghese, ndr] consiste nell’istillare negli operai lo scetticismo, la sfiducia nelle proprie forze, la sfiducia nella possibilità di conseguire con la forza la vittoria sulla borghesia. Tutto il nostro lavoro, la nostra edificazione hanno questo significato: convincono la classe operaia dei paesi capitalisti che la classe operaia è capace di fare a meno della borghesia e di costruire una nuova società con le proprie forze».

(Stalin)

___

___

___

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

www.logicaecologica.es/

Noticias saludables

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: