(VIDEO) Il “trascina-palle” (Jalabolas)

di Néstor Francia

Análisis de Entorno Situacional Político
Giovedì 28 settembre 2017

El Jalabolas

Un paio di giorni fa, nel suo periodico trafiletto su Ciudad CCS “El kiosco veraz”, il giornalista, amico e costituente Earle Herrera si è riferito a temi che possono risultare insidiosi se sorgono in una conversazione con alcuni esemplari della diversa fauna chavista, e che erano stati affrontati poco prima proprio dallo stesso presidente Maduro: la corruzione e la pratica del jalabolismo.

Earle ha messo la questione nei seguenti termini: “Il presidente Maduro ha fatto appello alla lotta contro i corrotti e affinché siano messi da parte gli jalabolas. Trai due soggetti non so quale sia quello che fa più danno alle rivoluzioni. Il primo distrugge le risorse pubbliche, il secondo la morale, anche se poi non si riesce a scoprirne mezzo. Ignoro se ogni corrotto sia un jalabolas – probabilmente lo è -, ma non ho alcun dubbio sul fatto che ogni jalabolas è un corruttore e, soprattutto, un corrotto. Con la volontà e con le leggi inesorabili si combatte il primo. Il secondo è impenetrabile”. In effetti, il Presidente si è pronunciato contro i corrotti esigendo inoltre che si “mettano da parte” gli jalabolas, come afferma il famoso giornalista: “Dobbiamo ingaggiare una battaglia inclemente contro costoro. C’è bisogno di una grande rivoluzione etica, politica, morale, oltre le parole, oltre la denuncia”.

L’origine del termine jalabolas è oggetto di discussione, anche se tutti coloro che ne discutono concordano che non ha nulla a che vedere con i testicoli dell’uomo.

La versione più accreditata è quella che suggerisce che il vocabolo, propriamente creolo, proviene dalle carceri venezuelane al tempo di Juan Vicente Gómez, quando i detenuti erano incatenati a pesanti palle di ferro, così come si usava nelle altre prigioni del mondo, che rendevano difficile qualsiasi tentativo di fuga. Nacquero quindi coloro che, per denaro o altri benefici, erano soliti farsi carico delle pesanti palle di ferro degli altri prigionieri. Si tratta della stessa origine dell’espressione “echarse las bolas al hombro”, “caricarsi le palle in spalla”. Con il tempo, l’accezione predominante di jalabolas è divenuta sinonimo di ossequioso e adulatore.

In Venezuela si usa anche il termine jalamecate, che è precedente a jalabolas, e che deriva da coloro che cullano le amache dei signori tirando le corde di sostegno.

In qualsiasi caso, tutti in Venezuela sanno che significa jalabolas. Uno dei problemi dei corrotti e degli jalabolas è che non riconosceranno mai pubblicamente di essere tali, anzi faranno di tutto per occultare la propria inclinazione. Lo jalabolas è solito mascherare il proprio vizio camuffandolo, di proposito, con lealtà, rispetto, referenza ed ammirazione.

Tanto la corruzione come la pratica del jalabolismo agiscono negli scenari del potere. Per quanto ne sappiamo, l’unico jalabolas che si è rivendicato come tale è il personaggio di finzione di un celebre joropo che era in voga qualche anno fa e che si intitolava, precisamente, “Yo sí soy un jalabolas”.

Nel blog “Lecturas, yantares y otros placeres”, si legge che “… l’arte di adulare, come la menzogna, come l’invidia, è una bassa passione umana. Però la natura è tanto strana e contraddittoria che nel mondo intero ogni jalador viene prima o poi premiato anche se dopo la società lo disprezzerà”. La frase è interessante, e vedremo perché.

Noi, da molti anni, siamo critici duri e costanti del jalabolismo nel chavismo, vizio più frequente di quello che si crede, e che si manifesta in vari modi. Esistono gli jalabolas più o meno evidenti, un personaggio abbastanza nauseante, capace, adulando, di vendere persino la sua propria madre. Poi c’è l’astuto, che agisce con intelligenza e dissimulando.

Un tipico caso di questo genere è quello del jalabolas appiccicoso. Invitato agli eventi pubblici o infiltrandosi negli stessi, cerca il modo, con uno speciale dono, di legarsi ai potenti. Cerca di di ingraziarseli, di richiamare la loro attenzione, di farsi popolare tra loro, e in questo modo riceverne i vantaggi. Per questi soggetti, il potente è un vero magnete, al quale deve legarsi per avere la possibilità di adularlo a piacimento.

Abbiamo conosciuto uno di questa specie che era famoso per il suo linguaggio del corpo. Appena vedeva un ministro, presidente di istituzione, capo di una impresa dello stato, deputato e affini, non solo si avvicinava, ma faceva persino la prova del gesto, impercettibile per la maggioranza, di inclinare il proprio corpo verso di lui, volendo esprimere interesse e ossequiosità. Abbiamo poi lo jalabolas comunicazionale, esperto nell’adulare sui giornali, nelle radio, nelle televisioni e nelle reti digitali.

In verità, ogni jalabolas può esistere nella misura in cui esistono quelli che sono contenti di farsi adulare.

Sfortunatamente, è molto comune che al potente piaccia essere adulato, nella stessa misura nella quale si mostra refrattario alla critica. In generale, il Potere è un campo fertile per gli jalabolas.

Abbiamo sempre detto che per il rivoluzionario la critica non è un diritto, piuttosto è un dovere. Ma le voci critiche spesso sono anche quelle meno ascoltate. Il critico è una spina nel fianco del potente. Questo ci esclude da alcuni privilegi dei quali in qualsiasi caso ci importa davvero poco: incarichi, fama, viaggi frequenti e persino beni materiali.

L’aspetto negativo è che il leale può essere di aiuto solo se è ascoltato, anche se non adula. Lo jalabolas non aiuta, al contrario, asseconda l’errore, e in questo modo si persevera nell’errore.

Ha ragione Earle quando afferma che il corrotto si può combattere con la volontà e con le leggi, invece lo jalabolas es impermeabile, poiché la pratica del jalabolismo è facile da subodorare ma molto difficile da corroborare. Ovviamente contro questo vizio nulla può la Costituente.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Alessio Decoro]

___

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al fascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

rojoutopico.wordpress.com/

Blog de opinión igualitaria, social y política de un tipo Feminista, Galileo y Anticapitalista.

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

La Historia Del Día

Blog para compartir temas relacionados a la historia, la política y la cultura

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

L'angolo dei cittadini

La tua provincia

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

www.logicaecologica.es/

Noticias saludables

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: