Il Venezuela e la logica illogica

L'immagine può contenere: 5 persone, folladi Giuliano Granato

Febbraio 2005. Nello stato spagnolo si vota per la Costituzione Europea. Alle urne il 42% della popolazione. El País, uno dei principali quotidiani del paese, titola: “Un sonoro sì alla Costituzione Europea, con una partecipazione del 42%”.

2013. Elezioni presidenziali in Cile. Va a votare il 41,9% degli aventi diritto. L’anno prima alle elezioni municipali non si era raggiunto il 35%: ci si era fermati al 34,9%.

2014. Elezioni presidenziali in Colombia. Al primo turno si reca ai seggi il 40,6% di chi ne ha diritto. Al ballottaggio va un pochino meglio: 47,9%. Santos viene eletto col 50,7% di questo 47,9%, cioè l’ha votato meno di un colombiano su quattro.

2016. Sempre in Colombia si vota ad un referendum per approvare un accordo di pace tra governo e FARC, la più antica guerriglia continentale. A votare il 37,4% della popolazione. L’accordo è respinto. Viene rinegoziato e poi approvato, senza passare nuovamente tramite il voto popolare.

1996. U.S.A.. Clinton viene rieletto presidente con elezioni che vedono la partecipazione del 49% di coloro che si erano registrati per votare, quindi con una percentuale ancora inferiore degli aventi diritto.

2000. U.S.A.. Non va molto meglio quattro anni dopo, quando Bush diventa presidente grazie ad elezioni cui partecipò il 50,3% dei registrati. En passant va detto che divenne presidente pur prendendo circa 500.000 voti in meno dello sfidante, Al Gore.

In nessuno di questi casi si è parlato di “dittatura” o “golpe”.

Poi accade che il 30 luglio 2017 in Venezuela si vota per eleggere i rappresentanti alla Assemblea Costituente.

L’opposizione boicotta le elezioni e mette in atto violenze tese ad impedire il voto di chi vuole recarsi alle urne. Insomma, si vota in uno scenario caratterizzato – in alcune città e in alcuni quartieri – da un elevato tasso di violenza.

Vota il 41,5% degli aventi diritto, alcuni dopo ore in fila, dopo aver guadato a piedi fiumi o dopo aver viaggiato per ore.

Non appena resa pubblica l’affluenza diversi governi, tra cui quello italiano, si affrettano a “non riconoscere” i risultati, a gridare al “golpe”, all’instaurazione di una “dittatura”, di una “tirannia”.

Non c’è qualcosa che puzza in questa logica illogica?

PS: Per chi volesse verificare i dati sulla partecipazione elettorale che ho riportato sopra (fidarsi è bene, non fidarsi è meglio), basta andare a leggere su wikipedia. Niente Accademia delle Scienze dell’URSS, niente siti di “pericolosi castro-comunisti”.
___

L'immagine può contenere: sMS

L'immagine può contenere: sMS

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al fascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

rojoutopico.wordpress.com/

Blog de opinión igualitaria, social y política de un tipo Feminista, Galileo y Anticapitalista.

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

La Historia Del Día

Blog para compartir temas relacionados a la historia, la política y la cultura

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

L'angolo dei cittadini

La tua provincia

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

www.logicaecologica.es/

Noticias saludables

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: