(VIDEO) I diari del “Poderoso” con Cuba nel cuore

aaaaaaIl “Poderoso” è il furgone dell’Ex-Opg che – navigando sulla cresta dell’onda del controllo popolare e “battendo bandiera cubana”, ricorda Fidel (ma anche il Che…) nonché la rivoluzione caraibica da lui impersonata – si propone di costruire il Potere Popolare, il potere Costituente e in Azione nelle strade della metropoli partenopea.

In questa puntata viaggia con lui un protagonista del nuovo corso che attraversa la città, colui che si definisce “un sindaco di strada”, colui che taluni personaggi prostrati e servili ai padroni dei mezzi di produzione del contenuto comunicativo, hanno definito il “sindaco bolivarista” (sic!), bolivariano e populista, insomma, e chissà secondo loro pure un po’ scandalosamente comunista: Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli. 

di Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo

Eccoci arrivati all’ultima puntata di questo nostro viaggio sul furgoncino per il NO. In questo mese abbiamo ascoltato chi la censura del Governo la vive sul posto di lavoro, come giornalista, con Francesca Fornario, passando per la voce di uno scrittore importante e popolare come Maurizio de Giovanni, per arrivare alle voci di chi lotta tutti i giorni per strappare un presente e un futuro di dignità, gli operai della Fiat e dell’Alenia di Napoli.

Siamo stati in giro per fabbriche e periferie, mercati e quartieri popolari.

Oggi vi lasciamo con due chiacchiere con de Magistris, uno dei politici italiani più impegnati per il NO. Al di là delle ragioni tecniche per respingere questa riforma, abbiamo discusso con lui del Governo Renzi, di quale differenza ci sia fra legalità e giustizia, abbiamo parlato della necessità che i tanti fronti di lotta aperti negli ultimi anni in questo paese abbiano visibilità, si facciano proposta politica, perché le istanze che portano sono già un modello per un paese più giusto e egualitario.

E’ l’ultima puntata. Abbiamo spinto tanto su questa battaglia referendaria, perché, come abbiamo sempre detto, è una battaglia che va oltre i tecnicismi: è una battaglia per la democrazia e la giustizia sociale, una battaglia che dobbiamo vincere per iniziare davvero a riprenderci il potere di decidere delle nostre vite, dei nostri territori!
Domenica votiamo NO e iniziamo col mandare a casa questi buffoni! E poi costruiamo un’alternativa dal basso per questo paese!

___

 ___

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

 

 

Napoli 8dic2016: in GAlleЯi@rt con Chávez e Fidel

Ricordando l’esempio di Chávez e Fidel 

di GAlleЯi@rt

Faremo il punto sull’esito del referendum costituzionale del 4 dicembre.

A seguito del convegno previsto l’8 dicembre ci attiveremo con musiche e balli per festeggiare (o consolarci) per i risultati.

Nel corso del convegno, promosso dal Partito dei CARC, punteremo a valorizzare la spinta popolare a ragionare e agire insieme, per costruire concretamente l’alternativa politica per il nostro paese, facendo bilancio dell’esito referendario.
https://www.facebook.com/events/1141550799273763/

Balleremo senza regole come nelle precedenti “Scarde del Principe”
https://www.facebook.com/events/1151360021597646

Daremo sfogo ad ogni forma di ballo che ci venga proposta.

Balleremo Tango, Swing, Salsa e Caraibici, Mazurke e Popolari Europei, Flamenco, Balli Balcanici, e chi più ne ha più ne metta.

___

Torna anche quest’anno la #Festa federale campana della #RiscossaPopolare!

Siamo in una fase in cui la mobilitazione contro il governo Renzi e suoi progetti di smantellamento della coesione sociale del nostro paese a partire dall’attacco definitivo sferrato al cuore della Costituzione avanzano: a pochi giorni dalla data del 4 Dicembre si fa sempre più strada la consapevolezza che la Costituzione la si difende applicandone le parti più progressiste, quelle sempre disattese ed eluse (diritto al lavoro, alla dignità, all’istruzione, alla salute, alla casa, a spazi di aggregazione, ecc.). La #FestadellaRiscossaPopolare è un evento nel quale vogliamo valorizzare la spinta popolare a ragionare e agire insieme, per costruire concretamente l’alternativa politica per il nostro paese, facendo bilancio dell’esito referendario.

La Costituzione italiana e i diritti inalienabili che questa sancisce sono oggi lettera morta, non vengono applicati. Il miglior modo per #DifendereLaCostituzione è #ApplicareLaCostituzione. Qui ed ora.

Applicare la Costituzione vuol dire andare oltre il Referndum e aprire una stagione di lotta per fare da soli quello che i padroni e i loro governi non possono nè vogliono fare: costruire un governo che agisca negli interessi delle masse popolari, il #GovernoDiBloccoPopolare.

La Festa della Riscossa Popolare la promuove il #PartitodeiCARC, ma vogliamo che sia una festa costruita e realizzata con il contributo di tutti quei compagni e compagne, di tutte quelle persone che vogliono e lavorano al cambiamento di questo paese e della società, che lottano e già si organizzano per farlo.

È una festa degli operai, dei lavoratori, degli studenti, degli immigrati, delle donne, dei bambini anche, dei disoccupati. È un’opportunità di allargare il fronte delle lotte e delle mobilitazioni, per coordinare quanto oggi esiste di organizzato nel nostro paese, per rafforzare lo schieramento che non si limita a dire
#NO allo stato di cose presente, ma che si impegna a costruire il “per” e si cimenta nell’imparare a farlo.

Per questo sosteniamo e invitiamo alla discussione tutte le realtà organizzate che si mobilitano sul territorio e tutte le forme di autorganizzazione delle masse popolari della nostra città: il comitato in difesa dell’ospedale San Gennaro, reti e associazioni in difesa della sanità pubblica, collettivi studenteschi e comitati di quartiere.

La nostra città, Napoli, esprime con forza questa vitalità e sta a noi rompere l’isolamento tra queste esperienze e promuovere la riscossa che da qui può propagarsi nell’intero paese.

Non è una questione di legalità, né si tratta di delegare a qualcun altro; #legittimità e #protagonismopopolare sono le parole d’ordine per scrivere il nostro futuro!

NON SONO I PADRONI AD ESSERE FORTI, SONO LE MASSE POPOLARI CHE NON FANNO VALERE ANCORA LA PROPRIA FORZA!

__

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

Napoli 7dic2016: Ricordando Fidel all’Ex-OPG

di Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo

Proiezione di “Comandante” di Oliver Stone

mercoledì 7 novembre – dalle 20.30 

“Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni epoca e in ogni circostanza, ma mai, senza lotta, si potrà avere la libertà”.


Dopo la commozione e la tanta emozione iniziale per la morte di Fidel, ricordiamo insieme chi era Fidel Castro, cosa pensava, cosa ha significato materialmente la sua figura per la rivoluzione cubana e non solo!

Perché per milioni di uomini e donne sparse sul globo è stato e continua a essere un esempio e una speranza per chi si batte per la dignità e l’autodeterminazione dei popoli, l’ istruzione, la sanità, rifiuto dell’imperialismo statunitense e delle guerre fratricide…

Perché dell’insegnamento di Fidel, che sono i popoli da soli a liberarsi e cambiare il proprio destino, c’è ancora tanto bisogno…

—–
Je so’ pazzo è un ex-opg (ospedale psichiatrico giudiziario) occupato nel marzo 2015 da un gruppo di studenti, lavoratori, disoccupati, per sottrarlo all’abbandono e per restituirlo alla città, per ricostruire la memoria di questo luogo terribile di esclusione e tortura, e lanciare percorsi di mobilitazione a partire dalle nostre concrete esigenze: dal lavoro al territorio, dalle scuole alle università, dalla casa alla sanità.

—–
Come arrivarci?
– Metro Linea 1: Fermata Materdei
(5 minuti a piedi verso Salita San Raffaele)
– Dal centro storico (15 minuti a piedi):
arrivare al museo nazionale e salire via Salvator Rosa,
all’incrocio con via Imbriani ci trovate sulla destra.

__

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

Napoli 4dic2016: in Galleria a via Toledo ricordando Fidel

di Mimmo Mignano – Comitato di Lotta Cassintegrati e Licenziati Fiat

Crescono le adesioni per il 4 Dicembre ore 18 alla Galleria Umberto di Napoli per esprimere la vicinanza al popolo Cubano, per rivendicare che

FIDEL È ANCORA VIVO, ED È ANCORA VIVA IN NOI LA CONSAPEVOLEZZA CHE LA RIVOLUZIONE CUBANA CONTINUA! 

In occasione tutto il Consolato Venezuelano a Napoli è stato invitato a partecipare in modo attivo alla discussione con microfono aperto e la proiezione del fim/documentario su FIDEL…

NOI CI SAREMO E NON MOLLEREMO!

__

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

(FOTO) Comandante Fidel Castro recordado por la solidaridad italiana

113016MPPREconsuladoconsole04por MPPRE

Italia, 30 de noviembre de 2016 (MPPRE).- Desde Italia se alzó la voz para recordar el legado del Comandante Fidel Castro y dar apoyo al pueblo cubano. Las asociaciones y grupos de solidaridad han realizado una serie de iniciativas para vivir este importante momento histórico, manteniendo en alto el nombre de Cuba y su líder máximo.

Luego del sentido acto de solidaridad realizado en la noche del 26 de noviembre; en Plaza San Doménico, convocado por la Asociación Cultural “Ex-OPG”; y la marcha realizada en Roma contra la Violencia hacia la Mujer el 27 de noviembre, en la que se le rindió homenaje también al Comandante Fidel Castro con un bloque de banderas cubanas; tuvo lugar en el día de ayer, en la sede del Consulado General de Venezuela en Nápoles, el encuentro “Fidel Castro es y seguirá siendo historia viva”.

Se reunieron amigos de la solidaridad pertenecientes a asociaciones de obreros, partidos políticos, miembros de la comunidad italo – cubana, italo – venezolana e italo – rusa, estudiantes, profesores universitarios, periodistas y activistas en general para recordar el líder cubano y también su estrecha amistad con el Presidente Hugo Chávez.

La cónsul general de primera, Amarilis Gutiérrez Graffe, expresó “Fidel no ha muerto, al igual que el Comandante Chávez, Fidel se siembra y se multiplica en millones de revolucionarios en todo el mudo”.

Mimmo Mignano, presidió un grupo de trabajadores de la FIAT, Fabiola D’Alesio del Partido CARC, el grupo de voluntarios “NIKA”, Gian Marco Pisa del “Cuerpo Civil de Paz”, el Comité Internacional Antifascista, representantes de la Red Caracas ChiAma, AlbaInformazione, la Asociaciación para la Cooperación Italo – Venezolana “J.A.Anzoátegui”, la Asociación de Solidaridad con Cuba “Asach”, ANROS-Italia, expresaron todos su admiración por la figura de Fidel Castro, por la resistencia del pueblo cubano, incentivándolo a mantener las conquistas de la revolución.

Todas las manifestaciones de solidaridad, mensajes, cartas, poemas fueron recogidos en un libro de recuerdos itinerante, que estará presente en todas las actividades conmemorativas que tendrán lugar en Nápoles, hasta el 4 de diciembre, día en que se realizarán los funerales en Santiago de Cuba. Luego la red de solidaridad hará llegar este material al pueblo cubano. Consulado.
___

113016MPPREconsuladoconsole05

113016MPPREconsuladoconsole02

113016MPPREconsuladoconsole01

___

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

 

Napoli 4dic2016: un mural per Fidel

di Insurgencia

Mono Gonzalez e Tono Cruz, street artist di fama internazionale, saranno in via Mezzocannone 12 per commemorare il rivoluzionario Fidel Castro, nel giorno dei funerali, con un murales a lui dedicato sulla facciata del centro sociale Mezzocannone Occupato.

Ore 10 Inizio dei lavori, che proseguiranno fino a tarda sera

Ore 19 – aperitivo musicale nel bar di Mezzocannone occupato.

Mono Gonzàlez è un artista e scenografo cileno, famoso soprattutto nel campo dei murales.
Nel 1968 è tra i fondatori della Brigada Ramona Parra, brigata muralista legata al Partido Comunista de Chile, con la quale partecipa attivamente alla campagna elettorale del candidato presidente Salvador Allende.

Costretto alla clandestinità dalle persecuzioni del regime di Augusto Pinochet dopo il colpo di stato del ’73, lavora prima come carpentiere e poi, sotto falso nome, come pittore e scenografo del Teatro municipal de Santiago.

Qui, negli anni ’80 entra in contatto con personalità del mondo del cinema cileno, per cui inizierà a lavorare come scenografo, senza mai abbandonare i suoi ideali politici che lo porteranno a curare le scenografie della campagna nazionale per il NO al referendum nazionale del 1988 che metterà fine alla dittatura di Pinochet.

Prosegue ancora oggi la sua attività d’artista e il suo impegno politico, con numerosi lavori in strada -in Cile e nel resto del mondo- nonché con le scenografie per il cinema, tra cui ricordiamo quelle per Machuca di Andrés Wood e per La Danza de la Realidad di Alejandro Jodorowski.

___

Caracas ChiAma: Napoli risponde!
Verso il VI Incontro Italiano di Solidarietà con la
Rivoluzione Bolivariana
Napoli, Aprile 2017

caracaschiama.noblogs.org

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: