Fidel nel ’73: «USA dialogheranno con presidente afro e papa latino»

di Pedro Jorge Solans* – cubasindical.cu

Camminare per la calle Obispo nel cuore de La Habana Vecchia spinge a domandarsi: A chi sarebbe mai venuto in mente di affermare che un Papa latinoamericano avrebbe rotto il criminale accerchiamento economico più crudele della storia?

Fermarsi di fronte alla Bodeguita del Medio e guardare tutte le Cuba che si sono avute in un solo secolo, induce al raccoglimento. Alzai le spalle, e raccolsi con lo sguardo i vecchi edifici che un tempo furono le case di quelli che furono, di quelli che se ne andarono, ed oggi sono edifici erosi e occupati dalla migrazione interna. Gli orientali lasciarono i loro paesi per dirigersi alla città nei primi anni della rivoluzione. Li chiamano ‘palestinesi’, mi disse Cecilia Rodríguez, una habanera che fu testimone della mia sensazione.

Una conversazione telefonica di 45 minuti tra Barack Obama e Raúl Castro produsse il disgelo della lastra di ghiaccio più dannosa che ha sofferto un paese dell’America Latina. La riunione nel Vaticano fu decisiva, anche se i dialoghi si svilupparono in una prima tappa in Canada.

«Il ristabilimento delle relazioni tra gli USA e Cuba cambieranno sostanzialmente il commercio e la geopolitica delle Americhe e metteranno Francesco nelle condizioni di ricevere il Premio Nobel della Pace del 2015; è il fatto storico meno pensato del XXI secolo», osservò sorridente la mia anfitriona.

Prima di salutarci abbiamo preso un gelato da Coppelia nella piazza de “Las Palomas” e le lasciai come simbolo del nostro incontro uno scritto: Cuba, tan pacientemente sabia, tan dulcemente digna, tan armoniosamente viva.

Senza aspettare risposta me ne andai verso un altro appuntamento a pochi minuti da lì. Mi aspettava un taxi della flotta Cubataxi con Eduardo de la Torre al volante. Viaggiamo abbastanza fino a raggiungere Marta Rojas Rodríguez, la emblematica scrittrice e giornalista della rivoluzione, riconosciuta per le sue novelle ma più per il suo esempio rivoluzionario dai tempi della sua storica copertura giornalistica dell’assalto al Cuartel Moncada a Santiago de Cuba del 26 luglio del 1953.

Nel 1973, poco dopo essere ritornato da una visita in Vietnam, il comandante Fidel Castro non si sottrasse a una delle tante conferenze stampa internazionali che concedeva durante il suo mandato. La Guerra Fredda era davvero fredda, ed il giornalista Brian Davis di una agenzia stampa inglese gli chiese:

«Quando pensa che si potranno ristabilire le relazioni tra Cuba e gli USA, due paesi tanto lontani nonostante la vicinanza geografica?».

Fidel Castro lo guardò e gli rispose, per tutti quelli che erano lì nella sala:

«Gli USA verranno a dialogare con noi quando avranno un presidente afro e ci sarà nel mondo un Papa latinoamericano».

Alcuni giornalisti si nascosero dietro un ghigno ironico e altri, fra i quali Davis, si limitarono a moderati gesti di incredulità. La conferenza continuò come se la domanda di Davis fosse stata una stupidaggine. Interessava di più il Vietnam.

Eduardo de la Torre era uno studente a quell’epoca, e nel ristorante Sofia della avenida 23, nel mezzo de El Vedado de La Habana, ricordò quell’episodio come se stesse tenendo una lezione di eternità.

Sorprendentemente sull’Isola faceva freddo. Le basse temperature provenivano da una copiosa nevicata che soffrivano i vicini del nord. Eduardo non poteva credere che io andassi in giro senza el equipo de mate come ci immaginano in diversi luoghi del pianeta.

«Pensa! Nessuno credeva a ciò che disse il Comandante; ma puoi non credere al Comandante se è resuscitato più volte di Gesù Cristo?».

«Perché dici questo Eduardo?», lo rimbrottai, mostrando un mio ipotetico comportamento “cattolico” di chi manifesta eccessivi scrupoli morali.

«Sì, certo! Con tutto il rispetto per Gesù Cristo, guarda… Quante volte hanno ammazzato Fidel? Conta quante volte la stampa internazionale l’ha ucciso e ti renderai conto di tutte le volte che è resuscitato».

* giornalista, saggista e scrittore argentino.

Selezionato in Internet da Marta O. Carreras Rivery

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Ciro Brescia]

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al fascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

rojoutopico.wordpress.com/

Blog de opinión igualitaria, social y política de un tipo Feminista, Galileo y Anticapitalista.

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

La Historia Del Día

Blog para compartir temas relacionados a la historia, la política y la cultura

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

L'angolo dei cittadini

La tua provincia

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

www.logicaecologica.es/

Noticias saludables

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: