Venezuela: alloggi pubblici per il 40% della popolazione entro il 2019

gmvv_arribo_a_trescientas_mil_casas_entregadasda Telesur

Gran Misión Vivienda è parte integrante del progetto di costruzione delle città in stile socialista

Quasi la metà della popolazione del Venezuela vivrà in un alloggio gratuito o a basso costo fornito dal governo entro la fine del decennio, secondo quanto illustrato dal ministro venezuelano per la Pianificazione Ricardo Menendez.

Il rapido sviluppo dell’edilizia residenziale pubblica ha spinto il governo a creare un comitato di alto livello incaricato di studiare nel lungo termine la creazione di città in stile socialista.

Menendez ha spiegato: «Entro il 2019, avremo il 40% della popolazione che vivrà in alloggi Gran Misión Vivienda (GMV), un’occasione d’oro…per ridisegnare il concetto di città».

Il ministro ha argomentato che una pianificazione urbana d’ispirazione socialista dovrebbe mirare a massimizzare l’accesso agli spazi pubblici come i parchi, e al contempo ridurre la congestione del traffico.

«Vogliamo collegare tutto quello che abbiamo finora realizzato – ha dichiarato il ministro – e sviluppare una nuova dottrina per la costruzione di una città socialista».

Una delle priorità del governo nella pianificazione delle città sarà quella di migliorare l’assegnazione delle case costruite nell’ambito della Gran Misión Vivienda. La missione è stata lanciata per fornire alloggi ai venezuelani che persero le loro case nelle devastanti inondazioni verificatesi nel 2010.

Tuttavia, da allora la Gran Misión Vivienda è stata ampliata per offrire alloggi a basso costo ad una fetta più ampia di popolazione. Nel 2011, l’allora presidente Hugo Chavez ha spiegato che la missione sarebbe stata utilizzata per ripagare il ‘debito sociale’ lasciato dai precedenti governi che non sono stati in grado di fornire alloggi di qualità a tutti i venezuelani. Negli ultimi quattro anni nell’ambito della missione sono state assegnate oltre 642.000 abitazioni – principalmente ai poveri. Le case possono essere gratis, o a basso costo, a seconda dei mezzi di sostentamento su cui possono contare i potenziali proprietari.

Menendez ha spiegato che il successo della Gran Misión Vivienda dimostra che la pianificazione urbana socialista è un’alternativa valida e concreta allo status-quo capitalista.

«La città socialista non è un’idea astratta, ma un modello per edificare una società migliore».

[Trad. dall’inglese per ALBAinformazione di Fabrizio Verde]

Risoluzione Onu sullo Yemen: voto favorevole di Cina e Venezuela

resizedi Diego Angelo Bertozzi – lantidiplomatico.it

Riporto di seguito le dichiarazioni dei rappresentati di Cina e Venezuela in occasione del voto favorevole alla risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’Onu sulla situazione in Yemen. La risoluzione 2216 (2015) ha ricevuto 14 voti favorevoli e la solo astensione della Russia. I due Paesi insistono in una lettura della risoluzione volta all’attivazione di un dialogo nazionale tra le pari in causa, senza interferenze esterne e, soprattutto evitando il ricorso alla soluzione militare. L’intervento del rappresentante Usa, invece, si è sviluppato in una vera e propria requisitoria contro i ribelli Houthi, considerati come unica e possibile fonte di instabilità regionale. Possiamo pensare che il voto favorevole dei due governi – come l’astensione russa – siano inquadrabili nel tentativo di guidare collettivamente, in sede Onu, la crisi nella penisola arabica, evitando ulteriori azioni unilaterali. Nella risoluzione si può, infatti, leggere, accanto al pieno sostegno alla legittimità del presidente dello Yemen, Abdo Rabbo Mansour Hadi, l’appello «a tutte le parti e agli Stati membri ad astenersi dall’intraprendere qualsiasi azione che mini l’unità, la sovranità, l’indipendenza e l’integrità territoriale dello Yemen».
 
LIU Jieyi (CINA) ha detto che la risoluzione ha ribadito il sostegno della comunità internazionale all’unità, alla sovranità e all’integrità territoriale dello Yemen e l’impegno ad appianare le divergenze in modo pacifico e attraverso il dialogo. E’ molto importante ripristinare la stabilità nello Yemen e nella regione in generale, ha aggiunto, sottolineando che non ci può essere alcuna soluzione militare. Tutte le parti devono lavorare per il raggiungere un cessate il fuoco rapido e ripristinare la stabilità e l’ordine attraverso una transizione politica inclusiva guidata dal popolo yemenita. La Cina spera tutte le parti rispettino tutte le risoluzioni pertinenti, comprese quelle sulle questioni umanitarie e l’evacuazione e la protezione del personale e delle strutture diplomatiche.
 
RAFAEL DARÍO RAMÍREZ CARREÑO (VENEZUELA) ha motivato il voto a favore del testo con la prospettiva di consegnare al Consiglio di sicurezza il ruolo principale nei confronti della crisi in Yemen. Non c’è alternativa ad una soluzione politica; tutte le parti devono sostenere gli sforzi finalizzati a tale obiettivo e osservare diligentemente diritti umani internazionali, il diritto umanitario e facilitare l’assistenza ai bisognosi. Ha ricordato che poiché gli unici a trarre beneficio dal conflitto in corso sono stati gruppi terroristici ed estremisti, è essenziale tornare al dialogo. 
"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: