Correa: «L’America Latina non sarà mai più il cortile di nessuno»

Correa Raulda Correo del Orinoco

«Oggi è stato certamente un giorno storico compagni, senza dubbio, il settimo Vertice delle Americhe rimarrà nella storia, finalmente e per la prima volta siamo stati tutti più uniti che mai»

Il Presidente della Repubblica dell’Ecuador, Rafael Correa, ha sottolineato che l’America Latina ha ribadito chiaramente il suo carattere sovrano e degno, che non tollererà più nessun tipo d’ingerenza e che «non tornerà mai più ad essere il cortile di nessuno».

«Oggi è stato certamente un giorno storico compagni, senza dubbio, il settimo Vertice delle Americhe rimarrà nella storia, finalmente e per la prima volta siamo stati tutti più uniti che mai», ha dichiarato il capo dello stato ecuadoriano durante la sua partecipazione al Vertice dei Popoli dell’America Latina ‘Una patria per tutti, in pace, solidarietà e con giustizia sociale’, tenutosi a Panama.

Correa ha evidenziato che per la prima volta al vertice vi è stata la presenza della Repubblica di Cuba e si è complimentato per l’avvicinamento del suo governo con gli Stati Uniti. «Questo dovrebbe colmarci tutti di felicità, spingerciad avanzare verso un continente di pace».

Il Presidente ecuadoriano ha poi deplorato il tentativo statunitense di far passare l’avvicinamento diplomatico come una concessione a Cuba, una specie di favore. «Qui non si tratta di favori signori, è la giustizia, che si è guadagnata il popolo cubano con decenni di lotta, dignità, non sottomettendosi al più potente impero della storia».

Invece di offrire trattative e concessioni – ha spiegato Correa – gli Stati Uniti avrebbero dovuto chiedere scusa, risarcire Cuba per tutti i danni arrecati e riconoscere l’ingiustizia.

«Devono rispettare la sovranità dei paesi, devono rispettare il Diritto Internazionale, devono rispettare l’autodeterminazione dei popoli, devono rispettare la carta dell’OSA che invocano solo quando gli conviene» ha denunciato il Presidente Correa.

Infine, Rafael Correa ha chiesto che una volta per tutte si proceda all’eliminazione di «questo criminale bloqueo, che non ha fondamento giuridico, non ha alcuna legittimità, non ha ragione d’essere, che rappresenta il più grande attacco al diritto internazionale e ai diritti umani nel continente e probabilmente nell’intero pianeta».

Solidarietà con Nicolás Maduro

In riferimento al decreto di Obama che bolla il Venezuela come una minaccia contro la sicurezza degli Stati Uniti, ha sottolineato che l’abrogazione di questo documento non è da intendersi come la richiesta di un favore, ma bensì di tratta di «iniziare a rispettare il Diritto Internazionale e i rapporti di reciproco rispetto tra i paesi».

«Tutta la nostra solidarietà a Nicolás (Maduro), dobbiamo stare molto attenti», perché il ritiro dell’ordine imperiale non è l’aspetto più importante, ma solo la punta dell’iceberg di una macchina letale e di un sistema in cui vige una logica propria, che va oltre la buona volontà del presidente di turno».

«Si tratta di un piano per destabilizzare il nostro amato Venezuela», ha denunciato Correa.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Fabrizio Verde]

Yarmouk, fazioni palestinesi condannano la rinuncia dell’OLP

da sana.sy

Le fazioni dell’Alleanza delle forze palestinesi hanno denunciato le dichiarazioni contraddittorie sugli ultimi sviluppi nel campo di al-Yarmouk da parte dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), che ha rinnegato la sua presa di posizione proclamata in coordinamento con il governo siriano per combattere i terroristi dell’Isis, Daech in arabo, che si trovano nel quartiere palestinese di Damasco.

In una dichiarazione, il segretario dell’Alleanza delle fazioni, Khaled Abdulmajid, si è detto stupito per le affermazioni rilasciate, a Ramallah, dall’OLP che ha espresso il rifiuto a far parte di un conflitto armato all’interno del campo.

Abdulmajid ha fatto allusioni a dei contatti guidati dai partiti regionali per mettere sotto pressione la leadership dell’Organizzazione per rinunciare alla sua posizione, mentre il movimento di Hamas ha annunciato che non avrà alcuna relazione con le operazioni militari nel campo.

Inoltre,  ha aggiunto che la rinuncia dall’Organizzazione alla sua precedente decisione ha spinto le fazioni dell’Alleanza delle forze palestinesi a coordinarsi con il governo siriano per continuare a difendere il campo, con il supporto logistico dell’esercito arabo siriano che circonda i terroristi “Daech” nelle zone circostanti senza entrarvi.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: