Studio USA: Oggi, Hezbollah è invincibile

da al manar

Un nuovo studio pubblicato Washington Institute osserva che «se gli avversari libanesi di Hezbollah fossero stati in grado di indebolirlo, lo avrebbe fatto molto tempo fa».

Lo studio rileva che nel maggio 2008, i politici del blocco 14 marzo, nel governo libanese, che era a quel tempo sostenuto dall’Occidente, hanno cercato di sfidare Hezbollah e hanno chiesto lo smantellamento della sua rete di comunicazione, ricorda il periodico Ar Rai al Yaum . Il partito ha respinto questa richiesta e combattimenti tra uomini armati fedeli al Governo da un lato, e i combattenti di Hezbollah da un altro,in diverse aree di Beirut e Monte Libano, si conclusero con la vittoria del gruppo sciita.

 Oggi la situazione è cambiata e il governo mantiene uno stretto rapporto con Hezbollah, alcuni dei suoi membri sono anche ministri. Inoltre, il Movimento Futuro ha tenuto un dialogo per raggiungere un minimo di elementi di sicurezza e di stabilità politica, secondo le parole del leader di quest’ultimo, Saad Hariri. Le due parti hanno tenuto sei sessioni interattive dal dicembre 2014 al fine di tenere lontana la minaccia del terrorismo.

Lo studio rileva che Hezbollah ha stabilito partnership con diversi partiti libanesi e gruppi sociali e la resistenza libanese ha riscontrato un ampio consenso. I partiti di opposizione hanno criticato Hezbollah per questo gioco, ma non possono combatterlo.

Per quanto riguarda Israele, qualsiasi tentativo di lanciare una guerra contro Hezbollah si tradurrebbe in un conflitto molto peggiore rispetto a quello combattuto nel 2006. Lo studio rileva che, oltre a rafforzare il suo arsenale militare, Hezbollah ha maturato esperienza di combattimento significativo nella guerra in Siria ed è stato in grado di migliorare le sue competenze a livello militare, logistico e di comunicazione, secondo il Christian Science Monitor. Anche Benny Gantz, ex capo di stato maggiore dell’esercito israeliano, sostiene che Hezbollah è più forte di qualunque esercito arabo.

 Lo studio rileva che il Libano mantiene la sua coesione interna, nonostante le differenze derivanti dalla guerra in Siria. Inoltre, aggiunge che l’esercito libanese, che ha il sostegno della maggioranza del popolo libanese, oggi lotta contro i gruppi estremisti, al confine con la Siria e riceve armi dagli USA. Allo stato attuale, sono le minacce ai confini settentrionali e orientali a interessare i libanesi. Per queste ragioni, il conflitto del popolo libanese non è interno, ma con i gruppi terroristici takfiri provenienti dall’estero.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: