Shimon Elliott, alias Al-Baghdadi, genitori ebrei, agente del Mossad

da Croah

Abu Bakr al-Baghdadi è il Califfo a capo della milizia EIIL (Stato islamico dell’Iraq e del Levante) rinominato EI (Stato islamico). Oltre alle atrocità commesse da questi veri e propri eserciti del terrore, nuove informazioni offrono maggiore chiarezza sulla situazione.

Urgenti e molto serie: le reti sociali fanno girare importanti informazioni provenienti dall’Iran in grado di rivelare la vera identità del capo dello Stato islamico (Daesh).

Il vero nome di Abu Bakr al-Baghdadi è “Shimon Elliott”, di padre e madre ebrei.

Il cosiddetto “Eliott” è stato reclutato dal Mossad israeliano per un anno, durante il quale, si è formato nello spionaggio e sul terreno per condurre una strategia distruttiva delle società arabe e islamiche.

Questa informazione è stata attribuita a Edward Snowden e pubblicata da giornali e altri siti web: il leader dello “Stato islamico” Abu Bakr al-Baghdadi, ha collaborato con i servizi segreti degli Stati Uniti, britannici e israeliani per creare una organizzazione capace di attrarre estremisti in tutto il mondo in un unico luogo. (Fonte: Radio-ajyal.com)

Un’altra fonte conferma questa affermazione, il sito Egy-press:

Con il supporto fotografico, scoppia la bomba mediatica  iraniana che svela la vera identità dell’Emiro Daesh sionista.

L’intelligence e il servizio segreto iraniano hanno scoperto la vera e piena identità dell’Emiro Daesh, che è conosciuto con il nome di Abu Bakr Al Baghdadi; Il suo vero nome è Elliott Shimon. Il suo ruolo nel Mossad: Agente segreto  nello spionaggio sionista. Il suo nome falso: Ibrahim ibn Awad ibn Ibrahim Al Al Badri Arradoui Hoseini.

Il piano: entrare nel cuore militare e civile dei paesi che vengono dichiarati come una minaccia per Israele, al fine di distruggerli per facilitare, successivamente, l’affermazione dello stato sionista su tutta l’area del Medio Oriente, al fine di stabilire il Grande Israele.

Una pagina di un sito yemenita trasmette anche le informazioni. Mi ricordo un flash di questa importante informazione, molto seria e molto pericolosa. Fonti dei media iraniani sono state in grado di rilevare e dimostrare l’identità del capo dello Stato islamico (Daesh).

La questione importante è che il vero nome di Abu Bakr al-Baghdadi è “Shimon Elliott” nato da  genitori ebrei.

Il cosiddetto Califfo “Eliott” è stato reclutato nel Mossad israeliano in un anno in cui ha combattuto, è stato sottoposto a numerose esercitazioni militari e superato molti test, anche sul campo per essere in grado di guidare un effetto devastante sulla vita e il pensiero arabo e islamico.

Le notizie rivelate da Snowden hanno confermato il suo ruolo di agente segreto, ripreso da molti giornali e siti web. Il leader dello “Stato Islamico dell’Iraq e del Levante”, Abu Bakr al-Baghdadi,  collabora con la CIA e i servizi segreti britannici al fine di creare un’organizzazione terroristica che attira estremisti da tutto il mondo per coordinarli in un unico luogo.

Nota del redattore di Croah.
Questi dati confermano i primi usciti pochi giorni prima, a conferma che il califfo Rolex è il messaggero di Israele, per creare il caos nei paesi confinanti con l’entità sionista. Si prega di notare che EIIL ha annunciato pochi giorni fa di voler prendere ora i “barbari ebrei”, un riferimento all’assedio sionista di Gaza.

Pratico! Dopo aver devastato i dintorni di Israele, consentirà ora agli statunitensi e israeliani di puntare il dito contro i terroristi assetati di sangue, mentre allo stesso tempo li lasciano proliferare e operano impunemente da oltre due mesi. Quindi, preparare un progetto sulla scia della famosa primavera araba con la destabilizzazione dell’Iraq, Sudan, Tunisia, Egitto, Libia, Siria e Mali (tra gli altri). Abile!

Dopo aver radunato i più fanatici del mondo in un’unica area, un vero e proprio esercito del terrore si è formato, pieno di assassini assetati di sangue senza pietà per le loro vittime, che uccidono con una vendetta senza controllo, non esitando a filmare le loro atrocità e pubblicarle sui social network. Per raggiungere questo livello di disumanità portata al sangue e all’orrore, bisogna essere completamente drogati e ubriachi.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Lascia un commento

6 commenti

  1. Scusate, ma questo titolo pare l’apologia dell’antisemitismo, pare scritto dall’estrema destra neofascista. Cosa c’entra il fatto che i genitori siano ebrei?

    Mi piace

    Rispondi
    • Ovviamente, niente a che vedere né con l’antisemitismo, né la destra neofascista, è semplicemente, in concordanza con le fonti, un dato di fatto che il leader del Daesh sia ebreo e agente israeliano della criminale entità sionista.

      Mi piace

      Rispondi
    • Ubaldo Croce

       /  aprile 18, 2017

      delucamario12,la “destra neofascista” non centra un cavolo secco. E’ da tempo e da piu’ fonti che si sa che questo tipaccio fa parte del Mossad…Mi risulta che l’intelligence russa lo sa da tempo e non a caso lo ha catturato….Notizia di poche ore fa su Pandora tv…Adesso ci sarà da divertirsi…..E tantissimo…I russi sanno come far cantare quelli del Mossad…

      Mi piace

      Rispondi
  2. Ok,grazie per le delucidazioni,vi confesso che stavo per cancellarlo quel commento.

    Mi piace

    Rispondi
  3. Ho letto attentamente l’articolo peró rimango sempre con certi dubbi. Uno é quello che se fosse vero che il capo del IS é un ebreo, sarebbe gia stato sgozzato dai suoi stessi compari da tempo, secondo me é una somiglianza o una disinformazione o qualcos’altro, ma ebreo no di sicuro. Secondo, giá ho letto di questo complotto organizzato dal Mossad-Cia per provocare disordini in medio-oriente per poi dare lo spunto ad Israele d’intervenire e fare piazza pulita in una settimana, loro possono e sono in grado di farlo, ma io dico anche che se non riescono a sistemare la guerra in casa con i palestinesi che dura da sessantanni, come cacchio possono andare a cercarsi altri guai fuori d’Israele? Sarebbe una follia. Sarebbe veramente l’inizio della terza guerra mondiale! No, non ci credo. Terzo, il fatto che Putin sia intervenuto in Siria, sapendo dalle rivelazioni di Snowden come stanno le cose e come hanno operato gli americani, gli israeliani… ma tu pensi che si sarebbe immischiato in un manicomio come quello che potrebbe scoppiargli contro da un momento all’altro? No, Putin non é un dilettante, mai si sarebbe esposto se tutti quanti fossero daccordo per favorire Israele e fare il gioco degli USA. Troppo rischioso. Chi glielo faceva fare. Questa é la mia opinione. Se credi puoi anche rispondermi. Saluti.

    Mi piace

    Rispondi

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al fascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

rojoutopico.wordpress.com/

Blog de opinión igualitaria, social y política de un tipo Feminista, Galileo y Anticapitalista.

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

La Historia Del Día

Blog para compartir temas relacionados a la historia, la política y la cultura

Planetasperger

sindrome de asperger u otros WordPress.com weblog

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

L'angolo dei cittadini

La tua provincia

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

www.logicaecologica.es/

Noticias saludables

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: