Iran leader mondiale nella lotta al traffico di droga

da Al Manar.com

Una tonnellata di droga è stata sequestrata dalle autorità iraniane nel solo mese di marzo di quest’anno. Rafforzando il suo confine con l’Afghanistan e il Pakistan, l’Iran lotta sempre di più attivamente contro il traffico di droga che passa attraverso il suo territorio.

La Repubblica islamica dell’Iran è ora leader mondiale nella lotta contro il traffico di droga. E in questo campo, Teheran ha chiaro vantaggio rispetto ai suoi vicini. Date queste circostanze, la cooperazione regionale nella lotta contro il traffico di droga, è possibile?

Dall’Iran passa il traffico di droga dall’Afghanistan verso la Russia e l’Europa. Droghe a base di oppio, principalmente eroina, sono realizzate in Afghanistan, in transito attraverso il territorio iraniano, sono poi trasportati al nord, passando per il Caucaso, per arrivare nella parte meridionale della Russia europea. Un’altra strada, attraverso i porti iraniani, trasporta gli stupefacenti in Turchia e in Europa. Inoltre, una notevole quantità di eroina è consumata in Iran.

L’anno scorso, la zona di coltivazione del papavero in Afghanistan è aumentata a 209.000 ettari, l’equivalente di una stima di 5,5 tonnellate. Questo è il motivo per cui il traffico di droga è aumentata significativamente in Iran.

Secondo il recente rapporto delle Nazioni Unite, l’Iran è al primo posto nella lotta al traffico di droga nel suo territorio. Quindi, a differenza di molti altri paesi, dove tra il 3% e il 10% della droga è confiscata dalle autorità, questo tasso è aumentato al 33% nella Repubblica islamica. In l’Iran si sequestra l’80% di oppio e il 40% di morfina del mondo. Negli ultimi cinque anni, 600 tonnellate di droga sono state sequestrate in media ogni anno dalle autorità competenti in Iran, il 75% erano di eroina e oppio. La polizia iraniana conduce una guerra contro i trafficanti di droga che ha provocato la morte di 4.000 agenti di polizia e il ferimento di 12.00 negli ultimi 10 anni.

Le autorità iraniane sono inflessibili e disposte a prendere misure estreme. I trafficanti di droga possono anche essere condannati a morte per i loro crimini. Essi sono pubblicamente impiccati sotto i verdetti dei tribunali e appesi a delle gru di fronte ai confini afghani e pakistani. E ‘anche interessante notare che il 70% dei detenuti nelle carceri iraniane sono condannati per casi legati al traffico di droga.

Data l’importanza della lotta contro il traffico di droga nel paese, tutte le questioni che sono legati a questa attività, sono sotto la giurisdizione dei tribunali del Corpo dei Guardiani della rivoluzione islamica.

La lotta contro la droga è un programma nazionale di priorità, anche costoso per Teheran. Ogni anno il paese spende più di 800 milioni dollari su questo problema, mentre le organizzazioni internazionali sbloccano per l’Iran un aiuto di simbolico per 15 milioni di dollari.

Le autorità iraniane spendono ingenti risorse per l’equipaggiamento del confine tra Iran, Afghanistan e il Pakistan. Negli ultimi anni, più di 700 km di trincee sono state scavate, sono stati costruiti grandi impianti di confine, tra cui cancelli, recinzioni di filo spinato e cemento. Migliaia di dipendenti dei servizi di sicurezza iraniani sono stati trasferiti in questa zona, così come i dipendenti delle forze dell’ordine. Tutte queste misure hanno ridotto il traffico di eroina afgana attraverso il territorio iraniano.

Dei 300 chilometri di confine che la separa con il Pakistan, l’Iran ha iniziato la costruzione di 120 torri. Ciò è stato fatto al fine di “rafforzare la sicurezza nella parte orientale del confine”, minacciato da attivisti del gruppo radicale Jundallah. Quasi il 100% del finanziamento di questa organizzazione, responsabile per la morte di civili e funzionari statali, è fatto con il traffico di droga sul confine tra Afghanistan, Pakistan e Iran.

Non c’è dubbio che Teheran gioca un ruolo molto importante nella lotta contro il traffico di droga dall’Afghanistan e dal Pakistan.

«Teheran ha creato il più grande database della regione sul traffico di droga e volentieri condivide le informazioni contenute in questo database con quaranta paesi», ha affermato la politologa del Medio Oriente Irina Fedorova. «Il successo dell’Iran nella lotta contro il traffico di droga dovrebbe essere un esempio per gli altri paesi che sono vittime di questo tipo di piaga. Ovviamente, questo non la obbliga a mostrare i trafficanti di droga impiccati nei paesi limitrofi, dove il traffico ha origine. Ma i metodi iraniani di lotta contro il traffico di droga sono abbastanza esemplari».
L’attività dell’Iran nella lotta contro il traffico di droga potrebbe andare oltre questo particolare problema e diventare un fattore politico. Pertanto, la solidarietà internazionale con l’Iran su questo tema potrebbe aprire la strada per l’espansione della cooperazione con questo paese, anche in altri settori.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: