Il comitato per i rifugiati palestinesi ha chiesto la fine degli attacchi contro i campi palestinesi in Siria

Tramite Sana.Sy

Il comitato per i rifugiati palestinesi ha chiesto la fine degli attacchi contro i campi palestinesi in Siria.

Il Direttore Generale del Comitato dei profughi palestinesi arabi, Ali Mostafa, ha sottolineato la necessità di obbligare chi finanzia e sostiene i terroristi a fermare la loro barbara aggressione contro i campi palestinesi in Siria.

In un messaggio indirizzato al Commissario generale dell’UNRWA, Pierre Krähenbühl, Mustafa ha spiegato che la situazione dei profughi palestinesi in Siria richiede l’impiego di qualsiasi tentativo per costringere i terroristi a ritirarsi completamente dal campo di Yarmouk.

Il messaggio evidenzia i continui attacchi terroristici contro i campi palestinesi. Giovedì scorso l’attacco selvaggio contro il campo Dannoun, ha provocato un numero di morti e feriti tra i rifugiati.
Mustafa ha aggiunto che la Siria aveva insistito fin dall’inizio del complotto con la necessità di rendere neutri i campi per non deviare il popolo palestinese della sua bussola, vale a dire la causa per recuperare i suoi diritti usurpati, esprimendo apprezzamento per il sostegno della Siria per alleviare le sofferenze dei profughi palestinesi e il loro trattamento come cittadini siriani.

Mostafa ha sottolineato, infine, la cooperazione e il coordinamento tra il governo siriano e l’UNRWA per adempiere al piano di risposta umanitaria per l’anno 2014 per la fornitura di aiuti ai rifugiati palestinesi.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Ospedali dell’occupazione israeliana continuano a curare i terroristi feriti in Siria

Tramite Sana.Sy

Ospedali dell’occupazione israeliana continuano a curare i terroristi feriti in Siria.

Fonti dell’ occupazione israeliana hanno affermato che due terroristi feriti che avevano combattuto in Siria sono stati ricoverati in un ospedale israeliano, a Tiberiade, per ricevere cure.

Sul sito web israeliano Walla si legge che uno dei feriti ha 22 anni ed ha subito ferite alla schiena e schegge in testa, mentre l’altro, di 39 anni, aveva una mano rotta e lesioni alla testa.

Le informazioni riportano che gli eventi che si svolgono in Siria, in particolare ad Hawran, seguono gli ordini israelo-statunitensi per aumentare la pressione sull’esercito arabo siriano che rappresenta una grave minaccia per Israele.

Fonti israeliane hanno affermato che più di 700 membri dei gruppi armati terroristici in Siria hanno ricevuto un trattamento in Israele.

Il sito web israeliano, Walla, citando un alto ufficiale sionista riporta, invece, che almeno 1.600 “siriani feriti” sono stati curati in Israele finora dall’inizio dell’attacco alla Siria.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Organizzazioni cubane esprimono la loro solidarietà alla Siria.

Tramite Sana.Sy

Il Movimento Cubano per la Pace e la Sovranità dei Popoli tenutasi ha organizzato a L’Avana un seminario sul terrorismo che ha preso di mira la Siria al quale hanno partecipato numerosi rappresentanti di organizzazioni cubane e latino-americane, scrittori cubani e analisti.

In una conferenza dal titolo “Le cinque forme di terrorismo applicate in Siria”, tenutosi durante l’evento, il giornalista cubano e il segretario generale della federazione araba a Cub,a Juan Dovlar, ha dichiarato che ciò che sta accadendo in Siria non è una rivoluzione ma una guerra scatenata dall’Occidente per realizzare i suoi progetti di Grande Medio Oriente, che mira a dividere la regione per servire i propri interessi e per controllare il suo petrolio ed il suo gas.

Dovlar ha aggiunto che la Siria è un membro delle Nazioni Unite e il primo sostenitore dei movimenti di Resistenza nel mondo arabo.

Da parte sua, l’incaricato d’affari dell’ambasciata siriana a Cuba, Ghassane Haydar, ha ringraziato la solidarietà cubana con la Siria ed ha accolto con favore le posizioni di Cuba ancora a sostegno della Siria.

Haydar ha spiegato che la Siria lotta contro il terrorismo a nome del mondo interno concentrandosi sulla coesione del popolo siriano con la sua leadership e il suo esercito.

[Trad. dal francese per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

(VIDEO) Ogni 11 ha il suo 13!

di Aimone Spinola

L’11 aprile del 2002 in Venezuela settori della confederazione degli industriali, dell’esercito, di apparati dello stato, della cupola religiosa e della società civile hanno tentato un colpo di stato sequestrando il Presidente Hugo Chávez.

Quel tentativo fallì in 48 ore grazie alla lealtà dell’esercito ed alla fedeltà della stragrande maggioranza del popolo che lo aveva eletto e lo sosteneva. Ma gli interessi che hanno mosso quel tentativo hanno sempre esercitato pressioni per destabilizzare il governo popolare che si è stabilito in Venezuela.

In questi giorni assistiamo a nuovi violenti tentativi di mettere in discussione il governo.

Non avendo i mezzi ed il consenso per farlo attraverso un civile dibattito democratico la strada è ancora una volta quella del sabotaggio, dell’aggressione, della menzogna con la complicità dei mass media.

Ma quella esperienza maturata 12 anni fa è ancora viva nella memoria dei Venezuelani e dei democratici di tutto il mondo che non sono più disposti a subire il danno che deriva dalla violenza cieca, dal sabotaggio economico e la beffa della mistificazione, della menzogna.

Mercenari presentati come innocenti studenti, utili idioti strumentalizzati ed utilizzati come carne da macello.

Per rinfrescare la memoria a chi non ricorda, per informare chi non avesse ancora ben chiaro come funziona la politica globale nel mondo di oggi, nel dodicesimo anniversario del colpo di stato in Venezuela vogliamo rinnovare l’invito a prendere visione, diffondere, e riflettere sul video “Puente Llaguno – Claves de una masacre” in italiano.

Per ricevere il DVD potete scrivere a el_gato@hotmail.it


"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: