CARACAS: In piazza Sadel il ‘pacifismo’ double face

di Geraldina Colotti – il manifesto

Venezuela. In cinque settimane di protesta organizzata dall’opposizione per far cadere il governo di Nicolas Maduro, i morti sono saliti a 37.

Caracas, 31mar2014.- Plaza Sadel a Cara­cas come Tah­rir al Cairo? O come Maj­dan a Kiev? Per i media pri­vati vene­zue­lani, non c’è alcun dub­bio: il gruppo di stu­denti — della Ucv, Usb, Upel e Ucsar — che da sabato si è accam­pato in piazza Sadel per pro­te­stare con­tro «la dit­ta­tura» di Nico­las Maduro, richiama le mani­fe­sta­zioni egi­ziane del 2011 a Piazza Tahrir.

Un capo­vol­gi­mento di segno pos­si­bile solo occul­tando la realtà dei fatti e il con­te­sto in cui avven­gono. Giova ricor­dare che, gra­zie ai vasti piani di riforme sociali messi in campo dal governo socia­li­sta da 15 anni a que­sta parte, l’istruzione è gra­tuita. Al ter­mine del per­corso uni­ver­si­ta­rio, gli stu­denti non tro­vano il buco nero della disoc­cu­pa­zione, ma un ven­ta­glio di scelte aperte. Non per niente — indi­cano le inchie­ste -, la stra­grande mag­gio­ranza dei gio­vani non ha nes­suna inten­zione di andar­sene dal paese come invece sono obbli­gati a fare i gio­vani talenti nei paesi europei.

Le pro­te­ste di oppo­si­zione par­tono dai quar­tieri bene della capi­tale — com’è quello de La Mer­ce­des, sede di Plaza Sadel -, dalle uni­ver­sità pri­vate, e negli stati in cui la rimessa in causa dei rap­porti di pro­prietà con­fligge mag­gior­mente con gli inte­ressi, occulti o palesi, di chi non si ras­se­gna a vedersi sfug­gire il grosso della torta. In Plaza Sadel o a Los Palos Gran­des, gli accam­pati chie­dono l’intervento delle Nazioni unite o degli Usa con­tro una «dit­ta­tura che impe­di­sce la libertà di espressione».

Nes­suno, però, ha impe­dito loro di instal­lare tende e ser­vizi igie­nici e di chia­mare via via a rac­colta altri gruppi pro­ve­nienti da tutto il paese. Di giorno, i mani­fe­stanti esi­bi­scono sulle magliette la Mano bianca della «non vio­lenza» modello bal­ca­nico (quella del gruppo Otpor gemel­lato aineo­na­zi­sti di Javu). Di notte, la maglietta si rivolta per diven­tare il cap­puc­cio del gua­rim­bero.

A Mara­caibo, un ita­liano di 33 anni, Roberto Annese, è morto per l’esplosione di un ordi­gno rudi­men­tale desti­nato alla Guar­dia nacio­nal boli­via­riana (diversa è invece la ver­sione for­nita dall’opposizione). Un qua­ran­ta­quat­trenne è invece rima­sto ucciso dai fili dell’alta ten­sione men­tre cer­cava di orga­niz­zare una nuova bar­ri­cata (la gua­rimba) con cui bloc­care la strada.

Nella mag­gior parte del paese, i vene­zue­lani con­ti­nuano la vita di sem­pre. Nel fine set­ti­mana una grande mani­fe­sta­zione ambien­ta­li­sta ha posto al cen­tro la difesa della natura, «vio­len­tata dai gua­rim­be­ros che bru­ciano gli alberi e i par­chi». Secondo le ultime inchie­ste, Maduro e il suo «governo di strada» hanno un gra­di­mento di quasi il 60% (con­fer­mando la ten­denza regi­strata alle ultime muni­ci­pali dell’8 dicem­bre che hanno dato al cha­vi­smo il 67% dei muni­cipi). Quasi ogni giorno, ven­gono recu­pe­rate ton­nel­late di ali­menti desti­nati al con­trab­bando oltrefrontiera.

Per­si­stono, però, alcuni foco­lai di vio­lenza orga­niz­zata, col plauso di Volun­tad popu­lar (il cui lea­der, Leo­poldo Lopez, è in car­cere con l’accusa dei asso­cia­zione a delin­quere con fina­lità di ter­ro­ri­smo) e dei gruppi oltran­zi­sti di Maria Corina Machado. Dome­nica, Win­ston Val­le­nilla, pre­si­dente di Tves (che tra­smette sulle fre­quenze un tempo asse­gnate all’emittente di oppo­si­zione Rctv) è stato aggre­dito e pic­chiato in un risto­rante. Stessa sorte era toc­cata, qual­che set­ti­mana fa, alle fami­glie di alcuni noti attori, nono­stante la pre­senza di un bam­bino pic­colo. Nella capi­tale, sono intanto arri­vati stu­denti da ogni parte del Lati­noa­me­rica e dei Caraibi per un con­gresso inter­na­zio­nale sul tema dell’educazione.

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: