Petrolio e basi militari: gli interessi USA in Venezuela

da: actualidad.rt.com

«Vincere una piccola guerra» in Venezuela permetterebbe ad Obama di accrescere il proprio peso politico, favorirebbe Washington per il predominio nel settore energetico e per fornirebbe agli Stati Uniti lo spazio per nuove basi militari, afferma il giornalista russo Nikandrov Nil. «Quello che sta accadendo in Venezuela oggi ricorda molto lo scenario del 1973 in Cile: in primo luogo, indebolire, quindi compromettere e infine rovesciare», dice Nikandrov.

Secondo l’analista, la ragione è molto semplice: l’immagine di Barack Obama in patria e all’estero è «catastroficamente compromessa», costringendolo a cercare tutti i tipi di «alternative di emergenza» per riaccreditarlo. Sconfiggere «un regime quasi marxista» in Venezuela sarebbe la soluzione ideale. Fornirebbe influenza politica e consentirebbe il controllo della maggiore ricchezza di petrolio del mondo.

Tuttavia, queste non sono le uniche ragioni. Il piano strategico degli Stati Uniti sviluppato in Venezuela dalla CIA e dall’Intelligence Agency della Difesa, tra gli altri servizi, fornisce una destabilizzazione completa del paese, includendo sanguinosi scontri tra l’opposizione e la polizia. Una volta utilizzata questa leva, ciò fornirebbe il pretesto a Washington per spostare le sue basi militari in Venezuela dalla Colombia, insiste l’analista.

Le autorità statunitensi non sembrano essere soddisfatti dei negoziati di pace tra il governo di Juan Manuel Santos e le FARC, secondo Nikandrov. La cessazione del conflitto armato che scuote la Colombia da più di mezzo secolo minaccia la permanenza di basi militari statunitensi sul territorio del paese latino-americano, quindi Washington sta cercando alternative. E il Venezuela potrebbe essere una di loro. Non è un caso che, nel contesto delle missioni diplomatiche, che gli Stati Uniti stanno inviando in Venezuela specialisti che vantano un record di successo in Iraq, Afghanistan e Libia. Inoltre sono anche sempre più frequenti i casi di arresti di giornalisti americani che lavorano in prossimità di obiettivi militari, aeroporti, porti, centri di controllo radar in Venezuela, riporta l’analista russo.

Secondo il governo del Venezuela, si tratta di una guerra silenziosa che cerca di creare il caos sociale.

«Il Venezuela è un obiettivo da destabilizzare. Si tratta di una guerra senza volto, senza responsabili che mira a rovesciare il governo e creare il caos sociale», ha dichiarato il presidente del Venezuela Maduro.

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Ciro Brescia, si ringrazia per la segnalazione Antonieta Giacalone]

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: