«Connessione aprile», scoperto un piano per destabilizzare il paese

di Geraldina Colotti

Capriles insiste: «Il voto è una truffa, nuove elezioni»

Invalidare il voto delle presidenziali. In Venezuela, l’opposizione non demorde e continua a battere su questo tasto. Il 14 aprile, Henrique Capriles Radonski, leader della Mesa de la unidad democratica (Mud) è stato battuto per poco dal candidato chavista Nicolas Maduro (48,95% contro 50,78%). Ha subito gridato alla frode e ha incitato i suoi allo scontro aperto (9 chavisti sono stati uccisi), poi ha chiesto di ricontare manualmente tutti i voti. Una richiesta impossibile, poiché la Costituzione prevede il ricorso al voto elettronico, in base al quale si procede al riscontro del 54% delle schede prima di comunicare il risultato. Tutti gli organismi internazionali, presenti come osservatori, hanno d’altronde certificato la trasparenza e l’affidabilità del voto. Il Consiglio nazionale elettorale (Cne) ha comunque accettato di verificare anche il restante 46% delle urne. Capriles ha però fatto sapere che impugnerà comunque la decisione del Cne e ricorrerà al Tribunal supremo de justicia (Tsj). Il Comando Simon Bolivar (il comitato elettorale di opposizione) sostiene di aver raccolto «oltre 52.000 denunce» di irregolarità. Il chavismo ha reagito con video e testimonianze che argomentano violenze xenofobe, minacce e aggressioni da parte del campo avverso.

Il governo ha denunciato Capriles, leader del partito Primero Justicia e Leopoldo Lopez, coordinatore di Voluntad popular sia alla magistratura locale che alle istanze di diritto internazionale, ritenendoli responsabili morali delle violenze post-elettorali. Violenze preventivate, secondo il chavismo, che già prima del 14 aveva messo in guardia sull’esistenza di un piano destabilizzante. Il 26 marzo, alcuni deputati di opposizione avevano peraltro affermato l’intenzione di Capriles di invalidare comunque i risultati elettorali.

In questi giorni, il neo ministro degli Interni, Giustizia e Pace, Miguel Rodriguez Torres ha illustrato le prove raccolte a partire dall’ottobre scorso in merito a un piano eversivo denominato «Connessione aprile». Ha mostrato alcuni dei «500 filmati» in cui si vedono giovani appartenenti a gruppi di estrema destra e Organizzazioni non governative (Ong) ricevere soldi da agenti stranieri. In questo contesto è stato arrestato un cittadino nordamericano, Tracy Timothy Hallet, in procinto di lasciare il paese. Altri video mostrano dirigenti della Mud impegnati nell’organizzazione militare degli scontri di piazza. Il governo venezuelano ha dichiarato che presenterà una denuncia alle autorità statunitensi. «Tolga il naso dagli affari interni del Venezuela, signor Kerry» aveva detto Maduro dopo le prese di posizioni Usa a sostegno di un nuovo conteggio dei voti.

E mentre l’America latina aspetta il viaggio del presidente Usa Barack Obama (a partire da giovedì prossimo), il Venezuela prepara il 1 maggio. Anche Capriles ha deciso di scendere in piazza.

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: