(AUDIO) Alerta que camina la espada de Bolívar por America latina!

Incontro Pubblico con gli osservatori internazionali di ritorno dal Venezuela

Qui l’audio dell’iniziativa (cortesia Militant blog)

di Rosa Bartiromo

Il 22 ottobre 2012 si è tenuto a Roma un incontro pubblico con Luciano Vasapollo e Rita Martufi che, invitati dal PSUV, hanno affiancato il processo elettorale venezuelano terminato il 7 ottobre scorso con la vittoria del Presidente Hugo Chávez Frías.

L’incontro è stato aperto da Rita Martufi che ha voluto condividere con i compagni italiani la grande emozione provata in Venezuela durante la notte dei festeggiamenti a Caracas per la vittoria di Chávez. Una folla immensa e allegra accorsa in piazza ad ascoltare il discorso del Presidente ha avuto espresso il grande entusiasmo per un processo in atto di enorme portata e di forti ricadute sulla vita di milioni di venezuelani e venezuelane, questo in un clima reso molto teso dal terrorismo mediatico della coalizione neoliberalista che preconizzava la sconfitta del presidente.

Il secondo intervento, ad opera del collettivo Militant, ha toccato il tema della disinformazione e demonizzazione del processo bolivariano e del Presidente Chávez ad opera dei mass media europei, non solo di destra, ma anche di quella sinistra eurocentrica ormai del tutto compromessa con le politiche neoliberiste. Un esempio su tutti, il corposo dossier pubblicato pochi giorni prima delle elezioni del 7 ottobre dalla rivista Internazionale.

Il prof. Vasapollo ha sottolineato come tale atteggiamento dei media sia un atto di ingiustizia, più che contro la persona di Chávez, contro il popolo venezuelano che grazie alle politiche attuate dal Governo è diventato sempre più protagonista della vita del Paese, partecipando attivamente e con continuità alle tante riunioni e assemblee organizzate nel quotidiano in ogni settore della vita, dalle fabbriche ai campi, dalle assemblee di quartiere fino ad arrivare alle tante associazioni di promozione sociale e politica che il Governo sostiene con finanziamenti e strutture.

Per il popolo venezuelano, attualmente, il voto è solo l’atto finale di un processo che si costruisce giorno per giorno, basti pensare che il PSUV ha 7 milioni di iscritti e il presidente Chávez è stato votato da 8 milioni di cittadini, questo a sottolineare quale maturità ha raggiunto il movimento attivo in Venezuela. Il tutto in un clima di tensione, dove la possibilità di un colpo di stato è una realtà incombente e non ci si può concedere la minima disattenzione.

Fino alla vigilia delle elezioni, il candidato dell’opposizione, Henrique Capriles, la cui campagna elettorale è stata massicciamente finanziata dagli USA, ha fatto intendere che avrebbe portato avanti una dura battaglia di controllo del voto se non fosse risultato vincente.

È bene ricordare che Capriles, osannato come l’uomo democratico dalla destra ma anche da una parte della moribonda sinistra europea, ha partecipato attivamente al colpo di Stato durante il quale è stato sequestrato il Presidente in carica Chávez, nel 2002, assaltando l’ambasciata cubana in Venezuela.

In tale incontro è stato ricordato l’utilizzo del SUCRE, moneta virtuale che circola tra i Paesi dell’ALBA in nome della solidarietà internazionale tra i Paesi che permette di liberarsi dal giogo del Fondo Monetario Internazionale; la Rete in difesa dell’umanità che riflette su temi quali l’acqua, il sapere, le culture popolari e l’abitare non come diritti dell’uomo ma dell’umanità e che si concretizza politicamente nelle nuove Costituzioni di Cuba, del Venezuela, della Bolivia, dell’Ecuador; il grande appoggio di Cuba al processo bolivariano in termini di esperienza, formazione e di professionisti.

Che si possa fare di più e meglio è una consapevolezza che non manca ai Paesi dell’ALBA, ma negare che il processo rivoluzionario e partecipativo in atto in Americalatina sia l’unico esempio concreto di un’alternativa praticabile al morente capitalismo, è possibile solo da parte di chi, mentre appoggia governi non eletti da nessuno, imposti dall’Unione Europea e dal Fondo Monetario Internazionale e dalla BCE, che massacra le classi popolari in nome degli interessi della finanza e dei grandi monopoli capitalistici, sa però ben criticare il lavoro e l’impegno di Paesi altri.

L’incontro si è concluso con l’intervento dell’ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela in Italia, Julián Isaías Rodríguez Diaz, che ha voluto subito ricordare che il processo è nato in seguito ad una profonda crisi politica e un’assenza di fiducia per i partiti tradizionali ma che ancora, attualmente, il governo deve relazionarsi con la metà almeno delle vecchie istituzioni del passato. “Si dorme con un occhio aperto perché abbiamo il nemico in casa” dicono spesso i venezuelani, che sono ben consapevoli dei pericoli di tale situazione.

Il Socialismo del XXI secolo attinge dalle storiche lotte dei movimenti sociali europei, dai testi di José Martí, di Lenin, di José Carlos Mariátegui, di Marx, di Gramsci, dalla politica di Allende, dall’esperienza di Cuba, dal materialismo storico, dal processo dialettico e dal cristianesimo, soprattutto da quel Cristo che scaccia i mercanti dal tempio. È un socialismo che anche con accenti diversi, tra gli stessi Paesi dell’ALBA, seguendo linee comuni, che vive del protagonismo popolare recuperando il meglio delle tradizioni culturali e sociali  proprie di ogni paese.

Il proceso protagonico in atto in Venezuela ha trasformato il popolo venezuelano da massa amorfa a popolo cosciente, che ragiona, che si esprime, che non si lascia ingannare dalle menzogna dei media ed è attivamente partecipe, anche in modo critico, delle scelte del governo.

Il Venezuela è un grande esempio per un’alternativa concreta al capitalismo e all’imperialismo, è l’esempio di una società diversa che unisce culture ancestrali a socialismo scientifico.

 

Lascia un commento

Spam e commenti che non apportano alcuna informazione utile non sono ammessi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

"En Tiempos de Guarimba"

Conoce a quienes te quieren dirigir

La Covacha Roja

Donde encontramos ideas avanzadas

Pensamiento Nuestro Americano

Articulando Luchas, Cultivando Resistencias

RE-EVOLUCIÓN

Combatiendo al neofascismo internacional

Comitè Antiimperialista

Contra les agressions imperialistes i amb la lluita dels pobles per la seva sobirania

SLAVYANGRAD.es

Nuestra ira no tiene limites. (c) V. M. Molotov

Auca en Cayo Hueso

Just another WordPress.com site

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

Sociología crítica

Articulos y textos para debate y análisis de la realidad social

Hugo Chavez Front - Canada

Get to know what's really going on in Venezuela

Revista Nuestra América

Análisis, política y cultura

Avanzada Popular

Colectivo Avanzada Popular

Leonardo Boff

O site recolhe os artigos que escrevo semanalmente e de alguns outros que considero notáveis.Os temas são ética,ecologia,política e espiritualidade.

Vientos del Este

Actualidad, cultura, historia y curiosidades sobre Europa del Este

My Blog

Just another WordPress.com site

Festival delle idee politiche

Rassegna annuale di teorie politiche e pratiche della partecipazione civile

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Miradas desde Nuestra América

Otro Mundo es Posible, Necesario, Urgente. Desde la provincia chilena

Como te iba contando

Bla bla bla bla...

Coordinadora Simón Bolívar

¡Bolívar vive la lucha sigue!

LaDu

Laboratorio di Degustazione Urbana

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

KFA Italia - notizie e attività

notizie dalla Corea Popolare e dalla Korean Friendship Association

KFA Euskal Herria

Korearekiko Laguntasun Elkartea | Korean Friendship Association

ULTIMOTEATRO.PRODUZIONIINCIVILI

Nuova Drammaturgia del Contemporaneo

Sociales en PDF

Libro de sociales en formato digital.

matricola7047

Notes de lectura i altres informacions del seminari sobre el Quaderns de la Presó d'Antonio Gramsci ( Associació Cultural Espai Marx)

Centro Cultural Tina Modotti Caracas

Promoción de la cultura y arte Hispanoamericana e Italiana. Enseñanza y educaciòn.

Racconti di quasi amore

a costo di apparire ridicolo

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

Esercizi spirituali per signorine

per un'educazione di sani principi e insane fini

JoséPulido

La página del escritor venezolano

Donne in rosso

foglio dell'ADoC (Assemblea delle donne comuniste)

Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011

Just another WordPress.com site

críticaypunto

expresamos la verdad

NapoliNoWar

(sito momentaneamente inattivo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: